Firenze, guida in stato di ebbrezza: tre persone denunciate. 40 patenti ritirate in un mese e mezzo

Controlli nella notte a Firenze

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 13 agosto 2021 13:16

La scorsa notte, le pattuglie del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Firenze hanno predisposto posti di controllo alla circolazione stradale, segnatamente rivolti alla verifica delle condizioni psico-fisiche delle persone alla guida; dei numerosi conducenti controllati, 3 sono risultati con un tasso alcoolico al di sopra del valore di 0,8 gr/l, configurandosi pertanto anche l’ipotesi penale della norma e la contestuale denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Firenze.

 

Un altro conducente, trovato con un tasso compreso tra 0,5 e 0,8 gr/l, è stato segnalato amministrativamente. Per tutti è scattato il ritiro immediato dei documenti di guida, che saranno trasmessi alla Prefettura di Firenze per le determinazioni relative ai conseguenti provvedimenti di sospensione che, ricordano i Carabinieri, saranno raddoppiati in quanto accertati in orario notturno.

 

Tutti i veicoli, compreso un motociclo, sono stati affidati a persone idonee alla guida, scongiurando in tal modo il rischio di incidenti stradali.

 

Con quelle odierne, sono ben 15 le patenti ritirate dai militari del Nucleo Radiomobile di Firenze, dall’inizio del mese di agosto, per guida in stato di ebrezza.

 

Un fenomeno che, per quanto contrastato quotidianamente con specifici servizi soprattutto negli orari serali/notturni nelle vie a ridosso di vari locali di intrattenimento, si dimostra purtroppo in costante aumento, fanno sapere i Carabinieri. Anche nello scorso mese di luglio furono complessivamente 25 i conducenti a cui è stata ritirata la patente di guida per analogo reato.

 

(immagine di repertorio)

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.