Vaccini over 80, massiccia adesione dei medici di famiglia per la somministrazione

Boom di prenotazioni per il vaccino AstraZeneca esteso fino ai 65 anni: in 24 ore prenotate quasi tutte le dosi sono state prenotate

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

domenica 28 febbraio 2021 16:38

Sono 2.500 i medici di medicina generale toscani che nei giorni scorsi hanno prenotato i vaccini e fissato gli appuntamenti per somministrare la prima dose alle persone ultraottantenni. Si tratta di oltre il 90% del totale dei medici di famiglia e hanno prenotato, attraverso il portale regionale, circa 25mila dosi che verranno somministrate in una settimana a partire da lunedì 1 marzo.

 

"Vorrei ringraziare i medici, gli operatori sanitari, i farmacisti, i volontari", ha detto il presidente Eugenio Giani. "Ed è confortante che anche le vaccinazioni nelle Rsa stiano per terminare. Abbiamo gettato il cuore oltre l'ostacolo per salvaguardare i nostri cari, oggi possiamo dire che l'obiettivo è a portata di mano".

 

"Si tratta di un’adesione massiccia che testimonia la grande partecipazione dei medici per vaccinare gli ultraottantenni toscani" – spiega l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini. "Un ringraziamento va a loro e a tutti i professionisti coinvolti per garantire il pieno funzionamento di tutta la macchina sanitaria e organizzativa, il successo della campagna di vaccinazione e il suo ulteriore potenziamento. In particolare - aggiunge l'assessore - vorrei rivolgere un ringraziamento sentito anche ai farmacisti coinvolti nella preparazione e distribuzione delle dosi da consegnare ai medici. Il loro prezioso lavoro è indispensabile per il funzionamento di tutta la filiera. Procedere a pieno ritmo sulle vaccinazioni è una sfida ancora più importante in questo momento di ripresa del contagio, dove è necessario agire contemporaneamente, con tutte le nostre energie, sui diversi fronti della lotta al virus”.

 

A breve questo filone di vaccinazioni si arricchirà di una novità: la possibilità per i medici di famiglia di vaccinare anche nel fine settimana.

 

Dalle 18 di venerdì scorso si è registrato un boom di prenotazioni del vaccino AstraZeneca da parte dei soggetti tra i 18 e i 65 anni (anno di nascita 1956) appartenenti alle categorie al momento coinvolte (personale scolastico e universitario, docente e non docente, di ogni ordine e grado; carabinieri e forze dell’ordine; personale degli uffici giudiziari). Nel giro di 24 ore quasi tutte le dosi sono state prenotate: oltre 25mila persone si recheranno così nei prossimi giorni in uno dei circa 50 punti vaccinali aperti in regione e si aggiungeranno ai 60mila già vaccinati con AstraZeneca in Toscana. La Regione è al lavoro per includere, fin dalle prossime forniture, nuove categorie in questo filone di vaccinazioni.

 

La Toscana si conferma anche oggi, secondo i dati riportati sul portale del Governo, la terza Regioni per capacità vaccinale dopo Valle d’Aosta e Provincia Autonoma di Bolzano. La percentuale di dosi somministrare su quelle consegnate è superiore alla media nazionale di circa 10 punti, con un tasso di vaccinazioni effettuate di 7.976 per 100mila abitanti (media italiana: 7.009 per 100mila).

 

Alle ore 12 di oggi, domenica 28 febbraio, sono 296.955 le somministrazioni totali nella regione (226.375 con Pfizer-BioNTech, 12.569 con Moderna e 58.011 con AstraZeneca), così ripartite: 217.204 prime somministrazioni, 79.751 richiami.

 

Per quanto riguarda le vaccinazioni degli ospiti nelle Rsa, per i quali è prossimo il completamento, sono state somministrate 26.913 dosi: 14.774 prime somministrazioni, 12.169 richiami.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.