Firenze, la Biblioteca dell’Istituto da Vinci diventa scolastica ma rimarrà aperta alla città

L’assessore Sacchi: “Un patrimonio librario corposo da preservare e valorizzare”

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 10 febbraio 2021 12:54

Un patrimonio di oltre 40 mila volumi raccolti e custoditi in oltre 150 anni di storia è racchiuso oggi in due grandi sale lettura a disposizione di studenti e insegnanti.

 

E’ la biblioteca dell’Isis da Vinci, a Rifredi, che ora diventerà scolastica ma manterrà l’apertura a favore dei cittadini. E’ quanto prevede, riferisce il Comune di Firenze, una delibera adottata nell’ultima seduta di giunta su proposta dell’assessore alla cultura Tommaso Sacchi.

 

“La biblioteca - dichiara l’assessore Sacchi - è frequentata oggi principalmente dagli studenti dell’istituto e dal personale scolastico, sia insegnanti che tecnici. Ora diventerà a tutti gli effetti scolastica e sarà gestita da personale dell’istituto. Ma vogliamo comunque mantenerla aperta ai cittadini del quartiere e della città per preservare e valorizzare questo patrimonio librario corposo composto di volumi che, aumentati via via con gli anni e soprattutto pervenuti in seguito alla chiusura delle scuole popolari ‘Pietro Dazzi’, possiedono una memoria storica chiara, rappresentando un pezzo della Firenze del ventesimo secolo composto da tradizione e realtà produttive. Ringraziamo la scuola per questa fondamentale sinergia tra istituzioni: lavorare incessantemente su cultura e istruzione è uno dei cardini della ripartenza”.

 

Fino ad oggi la biblioteca ha continuato la sua attività di servizio alla scuola grazie alla presenza del personale tecnico messo a disposizione dal Comune di Firenze ma dopo il pensionamento dell’ultima bibliotecaria dipendente del Comune, avvenuto lo scorso dicembre, è stato raggiunto quindi un accordo per una nuova modalità di gestione che permetta di proseguire l’erogazione di servizi bibliotecari e la valorizzazione del patrimonio documentario. La convenzione tra scuola e Comune prevede che la gestione della biblioteca sarà a cura dell’istituto che ne manterrà la fruizione sia interna che esterna ai cittadini. Il Comune si impegna a mettere a disposizione il proprio personale tecnico bibliotecario per eventuale supporto e consulenza nella gestione del patrimonio librario, per la sua tutela e valorizzazione. Il Comune si impegna inoltre a mettere a disposizione i propri canali di comunicazione per la promozione di iniziative di promozione della lettura e di valorizzazione del patrimonio realizzate dalla scuola. L’accordo avrà la durata di un periodo di 3 anni in via sperimentale.

 

Immagine di repertorio 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.