Firenze, è nato il bosco dedicato alle vittime del Covid

Messi a dimora i primi 210 ulivi e cipressi al parco Don Forconi

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

martedì 29 dicembre 2020 11:45

Un bosco di 525 cipressi e ulivi in ricordo delle vittime di Covid a Firenze.

 

È il bosco della memoria, riferisce il Comune di Firenze, per esprimere la vicinanza della città alle famiglie di coloro che non sono riusciti a vincere la lotta contro il virus. I primi 210 alberi, donati dalla società Silva, sono stati messi a dimora nel parco Don Forconi dove oggi il sindaco Dario Nardella e l’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re hanno verificato il completamento della prima fase di piantagione nel corso di un sopralluogo. 

 

"Abbiamo voluto creare un luogo perenne di ricordo delle vittime di Covid a Firenze - le parole del sindaco Nardella riportate nella nota del Comune -. Un segno di vicinanza alle famiglie che hanno perso i propri familiari a causa del virus e di memoria per le future generazioni”.

 

E' stata apposta anche una targa commemorativaIn memoria delle vittime della pandemia a Firenze 31.12.2020’. Sulla targa è stato inserito un Qr Code che rimanda al significato del bosco, con associato il brano della violoncellista Naomi Berrill ‘Ogni cosa’ nell’ambito del progetto Hand Made Music.

 

Gli alberi saranno messi a dimora nel parco Don Forconi fino a capienza e poi in altra area.

 

Foto: Comune di Firenze

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.