Doveva scontare 4 anni di carcere, trovato sulla Fi-Pi-Li dalla stradale

Ha fornito false generalità al controllo

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 09 novembre 2020 17:38

Nella notte tra sabato e domenica la Polizia Stradale di Prato ha arrestato un cittadino albanese di 39 anni perché da luglio, uscito per un permesso premio, non aveva più fatto ritorno in carcere, rendendosi irreperibile.

 

L’uomo, come si legge su una nota della questura, viaggiava a bordo di un'auto sulla Firenze-Pisa-Livorno, quando all’altezza di Lastra a Signa (Firenze) è stato fermato dalla pattuglia in servizio sulla tratta, insospettita perché alla vista della Polizia l’auto aveva frenato bruscamente ed inspiegabilmente.

 

Al volante vi era una donna, anche lei albanese, con diversi precedenti, mentre il passeggero non aveva documenti e ha dato ai poliziotti un nome inventato. Gli agenti lo hanno portato alla Scientifica: dalle impronte è saltato fuori che era una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, con molti precedenti per stupefacenti e per reati contro il patrimonio e la persona, e doveva scontare altri 4 anni di detenzione perché, dal mese di luglio, uscito per un permesso premio aveva fatto perdere le sue tracce.

 

L’uomo, denunciato per aver dato un nome falso durante il controllo e perché in macchina aveva circa 70 grammi di cocaina, è stato arrestato e condotto in carcere a Firenze, dove sconterà, oltre alla pena residua, anche quella conseguente alla condanna per il reato di evasione.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.