Scandicci, fotografo aggredito durante un servizio al mercato

Stava facendo un servizio sulle norme anti-Covid

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 31 ottobre 2020 17:22

Brutto episodio di violenza accaduto questa mattina a Scandicci. Il fotografo de La Nazione, e di 055Firenze.it, Tommaso Germogli, è stato aggredito durante un servizio al mercato settimanale. Il fotografo ha dovuto ricorrere alle cure del Pronto Soccorso per un trauma cranico. Sull’episodio indagano i Carabinieri della Stazione di Scandicci, intervenuti assieme al Comando di Polizia Municipale, scrive il Comune di Scandicci in una nota.

 

"L’Ordine dei Giornalisti della Toscana esprime la solidarietà al collega Tommaso Germogli, che si trova in ospedale per una lastra al fine di verificare gli effetti di un pugno in faccia sferratogli stamani da un ambulante al Mercato di Scandicci", si legge in una nota dell'Ordine. "Stava facendo un servizio sugli assembramenti e rispetto delle norme anti-Covid, a cominciare dalle mascherine, indossate o meno. L'ambulante, furioso, lo avrebbe anche minacciato con frasi irripetibili offensive e ingiuriose.  Un episodio da condannare e che evidenzia la grande difficoltà vissuta ogni giorno dai colleghi che stanno cercando di raccontare e raccogliere testimonianze del difficile momento che stiamo vivendo".

 

Anche il sindaco di Scandicci, Sandro Fallani, commenta sui social il brutto episodio: "Intollerabile il gesto di stamani mattina al mercato nei confronti del giovane fotografo de La Nazione. Nessuno può reagire con violenza nei confronti di chi sta semplicemente facendo il proprio mestiere. La nostra città si unisce nella difficoltà generale dando il meglio di se stessa come ha dimostrato sempre, e stigmatizza e allontana con decisione qualsiasi forma di violenza. Ero lì stamani al mercato insieme alle forze di polizia, l'assessore al commercio, consiglieri comunali di maggioranza e opposizione, al capo ufficio stampa. Nel nostro tessuto urbano il diritto/dovere di raccontare e documentare la città è un valore profondo di democrazia e di crescita civile. Un abbraccio e un augurio di pronta guarigione a Tommaso".

 

"Episodio gravissimo e ripropone il rischio al quale sono sottoposti i giornalisti in prima linea. Giornalisti che, anche la notte scorsa, hanno lavorato nel centro di Firenze invaso dalla guerriglia, per raccontare e documentare", scrive l'Assostampa in una nota. "L'Associazione Stampa Toscana, oltre ad augurare una pronta guarigione a Tommaso, il più giovane di una generazione di fotoreporter, rivolge un nuovo appello al prefetto, Laura Lega, e alle forze dell'ordine affinchè il lavoro dei giornalisti venga tutelato nel modo dovuto. Ma il sindacato si rivolge anche a politici e amministratori, perchè vengano evitati certi riferimenti al mondo dell'informazione, che in momenti delicati come questo possono essere fraintesi, esponendo chi deve lavorare in mezzo alla gente per raccontare, a reazioni vigliacche, scomposte, inaccettabili".

 

A Tommaso un augurio di pronta guarigione dalla Redazione di 055Firenze.it.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.