Fiorentina, i giocatori si riducono lo stipendio. Domani 'gita viola' dei tifosi per lo stadio

Corteo dei tifosi: 'Vogliamo un nuovo stadio'

Galleria immagini

847 Visualizzazioni

giovedì 18 giugno 2020 19:21

La Fiorentina, a pochi giorni dal ritorno in campo (lunedì 22 al Franchi contro il Brescia, a porte chiuse) ha trovato l'accordo con i giocatori per la riduzione di stipendio dei tesserati vista la lunga assenza di calcio giocato. Lo comunica la stessa società viola: "Nella giornata odierna è stata siglato l’accordo con tutti i giocatori della prima squadra che prevede la riduzione del corrispettivo fisso inizialmente concordato per la stagione 2019/20. La trattativa si è svolta in un clima di massima disponibilità e cordialità tra le parti in causa, Società, calciatori e agenti. La Società ringrazia gli atleti che hanno sottoscritto e condiviso l’accordo per la sensibilità dimostrata nel voler concretamente contribuire a tutelare il Club, in un periodo particolarmente complicato non solo per il mondo del calcio ma per l’intera collettività".

 

Domani, venerdì 19 giugno 2020, da parte dei tifosi della Fiorentina è stata invece fissata una 'gita viola' per 'spingere' la realizzazione di un nuovo stadio. La società del presidente Rocco Commisso ha opzionato i terreni di proprietà della famiglia Casini a Campi Bisenzio, in via Allende (zona Asmana), e nei giorni scorsi ha consegnato al sindaco di Campi, Emiliano Fossi, la lettera con la manifestazione d'interesse che dà il via all'iter amministrativo per la realizzazione del nuovo stadio. Mentre a Firenze il sindaco Nardella continua a lavorare per il restyling del Franchi.

 

"Per l'ennesima volta dobbiamo assistere allo stesso film già visto e rivisto", il commento dei gruppi organizzati dei tifosi viola. "Il solito teatrino fatto da chi dichiara lo stadio un "monumento" intoccabile a tal punto da lasciarlo crollare in testa ai tifosi e da chi, a parte roboanti proclami, sa solo cambiare idea in base a dove tira il vento....E nel frattempo assistiamo alla svendita di pezzi di storia della nostra città a squali della finanza per costruirci fantomatici resort che certo non portano benefici a Firenze e alla sua gente. E a rimetterci sono proprio le persone, coloro che amano la Fiorentina ma non solo, anche chi ama la città stessa. Adesso Basta. Ci siamo rotti le p***e.
Ci ritroveremo TUTTI. Insieme alle associazioni ATF e ACCVC e a chiunque sia stanco di questa situazione. L'appuntamento è per le 19;00 di venerdì 19 giugno c/o il parcheggio della Coop di Ponte a Greve. Partiremo da li con auto motorino e qualsiasi mezzo per fare un giro per le vie principali di Firenze in maniera colorata e allegra per mandare un primo chiaro segnale. Vogliamo lo stadio.
Saremo sempre al fianco di chi vuol bene alla Fiorentina e rispetta i suoi tifosi la sua storia e la sua identità. Saremo sempre pronti a combattere chi non lo farà. Vogliamo risposte. Vogliamo lo stadio. Trovate una soluzione. Perché questo è solo l'inizio...".

 

Una sorta di sfilata in motorino e in auto dal centro commerciale di Ponte a Greve allo stadio Franchi, una carovana viola che si mobiliterà nella serata di domani. "Noi siamo tifosi della Fiorentina, prima di tutto. Il nostro compito è sostenere la squadra e chiunque faccia il bene dei nostri colori. Senza se e senza ma", aggiunge l'Associazione Tifosi Fiorentina. "In questo momento, a noi interessa che la nostra amata Fiorentina abbia uno stadio degno delle ambizioni dei tifosi. Dove e come non ci interessa. Ognuno di noi ha delle preferenze a riguardo, chiaramente, ma in questo momento passano in secondo piano di fronte al bene comune. È fondamentale stare uniti nonostate le specificità che contraddistinguono la Curva e le due Associazioni. Non è il momento delle divisioni, delle polemiche sterili, dei Guelfi e dei Ghibellini. Se vogliamo che sia fatto lo stadio, dobbiamo stare uniti e continuare ad intraprendere iniziative per manifestare il nostro sostegno al Presidente viola e, al contempo, il dissenso verso tutti coloro che hanno il dovere ed il compito istituzionale di trovare soluzioni reali fattive, fattibili e in tempi rapidi.

Adesso più che mai c'è bisogno del contributo di tutti i tifosi. L'iniziativa si svolgerà come una vera e propria festa, nella civiltà che da anni ormai contraddistingue Firenze: una bella passeggiata nella nostra amata città, per poi ritrovarsi al Franchi".

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.