Luci accese per protesta nei ristoranti, anche a Firenze il flash mob Risorgiamo Italia

La protesta nazionale a Firenze promossa dal gruppo Ristoratori Toscana

Galleria immagini

1336 Visualizzazioni

mercoledì 29 aprile 2020 09:10

Insegne e luci accese nei ristoranti fiorentini. Ieri sera alle 21 si è tenuto anche a Firenze, e in tutta la Toscana, il flash mob Risorgiamo Italia.


Un gesto simbolico e di protesta, organizzato dal Movimento Imprese Ospitalità (M.I.0) e promosso a Firenze dal gruppo Ristoratori Toscana, che su Facebook vanta quasi 7mila iscritti.

"Vogliamo esprimere la con un gesto simbolico la nostra volontà di tornare in piena attività. Produrre, generare occupazione e regalare emozioni sono la nostre vocazioni, assicurare un contributo produttivo al sistema paese, la nostra missione. Dalle vetrine e su i prospetti di ogni locale sarà visibile un cartello di unione ed esortazione #risorgiamoitalia", dichiarano gli organizzatori nazionali dell'evento.

"Le nostre attività sono state chiuse per decreto, i ricavi sono stati azzerati, siamo stati privati del nostro lavoro e delle libertà. Consapevoli del dramma sanitario che si stava abbattendo sul paese, abbiamo accettato questi enormi sacrifici di buon grado. Oggi, con una sola voce, vogliamo manifestare in migliaia la delusione di chi è stato lasciato solo con le proprie spese, i dipendenti, gli impegni economici pregressi e le incertezze future. A fronte della nostra grande disponibilità, l’azione del governo fino ad oggi si è dimostrata tardiva ed insufficiente. Ci è stata premessa liquidità e non ci sono arrivate neanche le dovute garanzie. Quando si parla di fase due o  fase tre, vengono contemplati parametri insostenibili, distanze incolmabili con una riduzione del 70% dei coperti disponibili e tutte le responsabilità a carico dei gestori. Aprire con il 30/40% dei ricavi ed il 100% dei costi. Per i locali di pubblico spettacolo la data della riapertura non è nemmeno al orizzonte. Questo è un gioco al massacro cui non vogliamo partecipare. Senza le dovute garanzie non riapriremo!".


Sono tantissimi i ristoranti, le pizzerie, i bar e i pub che hanno acceso le loro luci, aderendo alla protesta e chiedendo misure di sostegno al settore e garanzie per una riapertura in sicurezza.

Dopo il flash mob di ieri sera, le attività aderenti nella mattinata di oggi, mercoledì 29 aprile, si recheranno a consegnare le chiavi dei propri locali ai sindaci, chiedendo di far pervenire le loro richieste al Governo.

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.