Coronavirus, misure del Governo per il turismo. Del Re: 'Un primo segnale'

'Scriveremo al Consolato USA: Firenze città sicura'

Galleria immagini

1112 Visualizzazioni

sabato 29 febbraio 2020 18:31

“Accogliamo positivamente le prime misure che arrivano dal Consiglio dei Ministri a favore del mondo del turismo del nostro Paese, quali la sospensione dei versamenti previdenziali e contributivi per alberghi, agenzie e tour operator di tutta Italia, e la possibilità per le agenzie di rimborsare i clienti con un voucher che permetta di recuperare il viaggio entro un anno”.

 

Sono le parole dell’assessore al Turismo del Comune di Firenze, Cecilia Del Re, in merito alle prime misure del Consiglio dei ministri per il turismo colpito dall’emergenza Coronavirus. 

 

“Sono prime misure che dimostrano un segnale di attenzione verso quegli operatori economici che in prima battuta risultano gravemente colpiti dalla situazione creatasi a causa del coronavirus – ha proseguito l’assessore Del Re - ma chiediamo al Governo e all’Europa che ne seguano altre: continuiamo a chiedere un fondo di garanzia delle banche italiane; la sospensione delle rate dei mutui sugli investimenti in corso; la cassa integrazione per il settore del turismo, da introdursi poi con carattere strutturale; la deroga al patto di stabilità europeo per il 2020 per l’Italia e altri Paesi colpiti dalla crisi. La notizia dell’inserimento da parte degli Stati Uniti dell’Italia nella lista dei paesi dove è sconsigliato andare è un’ulteriore tegola piovuta addosso stanotte”.

 

“Dopo la lettera inviata alle università americane – ha concluso l’assessore Del Re - scriveremo anche al Consolato degli Stati Uniti a Firenze perché rappresenti al governo statunitense e a tutti gli americani, che da sempre amano la nostra città, che Firenze e la Toscana sono un territorio sicuro, anche grazie al lavoro delle autorità sanitarie. Tanti studenti americani sono rimasti in città nonostante i richiami al rientro, e confidiamo che facendo arrivare le giuste informazioni anche i cittadini statunitensi, che sono il primo mercato di riferimento del nostro territorio, non rinuncino a venire a Firenze e in Toscana dove tutto è aperto e pronto ad accogliere chiunque voglia godere della bellezza dei nostri tesori”. 


QUI tutti i provvedimenti presi dal Consiglio dei Ministri.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.