Firenze, lavori e chiusure in via Mariti: messa in sicurezza della corsia di emergenza

I lavori sono stati programmati soprattutto nei fine settimana di febbraio

Galleria immagini

1729 Visualizzazioni

sabato 15 febbraio 2020 09:22

Al via domenica 16 febbraio i lavori di messa in sicurezza della corsia riservata ai mezzi di soccorso di via Mariti diretti all’ospedale di Careggi con rifacimento della carreggiata.

 

Vista la complessità delle operazioni che richiedono la chiusura di via Mariti da Ponte di Mezzo a piazza Dalmazia in direzione ospedale, i lavori sono stati programmati soprattutto nei fine settimana di febbraio.

 

Oltre a domenica prossima, l’intervento proseguirà sabato 22, domenica 23, sabato 29 febbraio e domenica 1° marzo.

 

Dal punto di vista della mobilità, quindi, nelle giornate di domenica via Mariti da Ponte di Mezzo a piazza Dalmazia sarà transitabile solo per i mezzi diretti in emergenza all’ospedale di Careggi con presenza delle pattuglie della Polizia Municipale.

 

Gli altri veicoli dovranno utilizzare itinerari alternativi, ovvero per chi arriva dal centro da via Circondaria-piazza Tanucci-via Tavanti-via Alderotti oppure da via Panciatichi-sottopasso Nello Carrara-via Reginaldo Giuliani. Nelle giornate di sabato invece sono previsti restringimenti di carreggiata.

 

A seguire ulteriori interventi che saranno effettuati da lunedì 2 a sabato 7 marzo in orario notturno (21-6) con chiusura della corsia preferenziale. I mezzi di soccorso saranno deviati sulle altre corsie in direzione piazza Dalmazia.

 

Una volta terminati questi lavori prenderà il via un intervento di manutenzione del sottopasso ferroviario da parte Rfi. Prevista la chiusura di una corsia per volta in orario notturno.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.