Firenze, nasce il parco pubblico di San Bartolo a Cintoia: il progetto

Cronaca
30/11/2019

Dieci ettari di area sportiva con forestazione urbana e ‘bosco bianco’

Via libera al nuovo parco pubblico di San Bartolo a Cintoia: dieci ettari di area sportiva con forestazione urbana nella zona ovest della città, in collegamento con il polo sportivo.

 

È quanto prevede il progetto definitivo presentato dall’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re, che ha avuto il via libera della giunta di Palazzo Vecchio. Una grande area verde per la zona tra via Simone Martini e via del Cavallaccio, connettendo i diversi impianti sportivi presenti e pianificati nell’area.

 

L’investimento previsto è di 600mila euro.

 

“Un grande polmone verde per tutta l’area ovest di Firenze – ha detto l’assessore Del Re - che andrà a caratterizzare la zona e completare il polo sportivo di San Bartolo a Cintoia. Un intervento che prevede, a regime, la messa a dimora di 250 nuovi alberi scelti tra le specie in grado di catturare più Co2, con piante sempreverdi e un ‘bosco bianco’ a collegare le aree dedicate all’attività fisica all’aperto, al fitness per anziani e ai giochi anche per bambini con difficoltà motorie e percettive. Un vero e proprio intervento di forestazione urbana, che sigilla un connubio tra sport, ambiente e salute in grado di dare nuovo ossigeno e un nuovo volto alla zona”.

 

Con il finanziamento di 600mila euro verranno realizzati gli elementi che costituiscono l’ossatura del parco: percorsi, aree di sosta attrezzate, impianti di illuminazione e irrigazione, arredi e riqualificazione del verde esistente.

 

Con il successivo stanziamento saranno realizzate le aree di forestazione urbana con la messa a dimora complessiva di 250 nuovi alberi. Via Madonna del Pagano diventerà l’asse principale del parco, che collegherà la zona dei parcheggi a nord con la parte edificata a sud, passando attraverso la porzione ‘agricola’. I filari di gelso verranno reintegrati con nuovi esemplari. I pioppi bianchi di carattere spontaneo saranno preservati e andranno a costituire la base del ‘bosco bianco’, che sarà costituito con il successivo stanziamento.

 

La specie arboree individuate garantiranno una consistente riduzione della Co2, anche con l’inserimento di piante sempreverdi. Lungo l’asse principale saranno creati ulteriori percorsi per collegare le attrezzature del parco: un percorso verso la zona anziani; uno verso la zona bimbi e uno all’interno delle aree boscate che collegano gli spazi per l’attività fisica.

 

L’area per l’attività fisica degli anziani sarà costituita da due piazzali di circa 200mq, circondati e collegati tra loro da un doppio filare di gelsi, con sedute per la sosta. Uno dei piazzali sarà attrezzato con strumenti per l’attività motoria degli anziani; l’altro sarà dedicato ad attività di danza e spettacoli.

 

L’area giochi per i più piccoli sarà costruita sulle esigenze dei bambini con difficoltà motorie e percettive. Infine, le aree attrezzate per l’attività fisica saranno collocate in radure boscate appositamente studiate per street basket, volley con campo in erba sintetica, ping pong con due tavoli e piazzale dedicato. Nella zona vicina a via Gentileschi, invece, saranno installate due coppie di porte per il calcetto.

 

Il parco si inserisce nel grande polo sportivo di San Bartolo a Cintoia che prevede, oltre al campo di football già esistente e al palazzetto in corso di realizzazione con project financing, la realizzazione di una piscina e di una palestra per la ginnastica artistica. Lungo la fascia settentrionale è previsto un lungo spazio destinato a parcheggio, al quale sarà affiancata una pista ciclabile.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.