Volley, altri tre punti per Il Bisonte Firenze: battuto il Perugia

Sport
27/10/2019

Le bisontine si portano a quota nove in classifica

Non si ferma la striscia positiva de Il Bisonte Firenze, che davanti al pubblico amico del Mandela Forum e alle telecamere di Rai Sport batte con un 3-0 tutt’altro che semplice Perugia, e va a punti per la quarta partita di fila, salendo a quota nove in classifica.

 

Nei primi due set, in fotocopia, le bisontine si sono fatte raggiungere nel finale dopo aver condotto per buona parte del parziale, per poi imporsi in volata, mentre nel terzo sono state loro a rimontare lo svantaggio iniziale, chiudendo in bellezza: un’altra dimostrazione di forza per la squadra di coach Caprara, trascinata stavolta da una stratosferica Nika Daalderop, MVP del match con 24 punti (col 58% in attacco), ma produttiva anche dalla panchina, con l’ingresso di Degradi decisivo nel terzo set. Prima della partita la Lega Pallavolo Serie A Femminile ha consegnato alla bisontina Sarah Fahr il Pallone d’Oro “Arnaldo Eynard” come miglior under 20 della scorsa stagione.

 

Giovanni Caprara parte con Dijkema in regia, Nwakalor opposto, Daalderop e Foecke in banda, Alberti e Maglio (al debutto da titolare) al centro e Venturi libero, mentre Bovari risponde con Demichelis in palleggio, Rosamaria opposto, Bidias e Angeloni schiacciatrici laterali, Mio Bertolo e Strunjak al centro e Bruno e Cecchetto ad alternarsi nel ruolo di libero fra ricezione e difesa.

 

La partita è subito equilibrata, con Il Bisonte che in un paio di occasioni, con Maglio e Foecke, riesce ad andare avanti di un paio di punti, e Perugia che subito dopo risponde con Rosamaria (14-16): Caprara chiama time out, Firenze rientra subito con Daalderop (16-16) e poi sorpassa con il muro di una positiva Maglio (18-17). Adesso le bisontine spingono più forte, sulla battuta di Nwakalor Angeloni sbaglia la ricezione e Daalderop (otto punti nel set) trasforma il 20-18, e qui è Bovari a chiamare time out: il cambio palla funziona, Maglio trova l’ace del 23-20 e Foecke procura due set point (24-22), ma Bovari inserisce Lazic per Angeloni e proprio la svedese impatta per il 24-24, con conseguente time out Caprara. Al rientro Nwakalor trova il mani out ma Bidias annulla ancora (25-25), poi alla fine è Maglio (con il sesto punto personale) a correggere a muro una ricezione sbagliata che regala il parziale al quinto set point (28-26).

 

Nel secondo set c’è Casillo per Mio Bertolo nella Bartoccini e proprio un turno di servizio della centrale vale il 2-5: Il Bisonte reagisce e impatta con l’ace di Daalderop (6-6), poi le due squadre si rispondono colpo su colpo sul cambio palla fin quando Alberti stampa un murone che vale il 18-16 e il time out Bovari. Al rientro è ancora la coppia Daalderop (altri dieci punti nel secondo set)-Alberti (quest’ultima con il muro) a creare il + 4 (20-16), poi Perugia si riavvicina con l’ace di Rosamaria certificato dal videocheck (22-21), e la stessa scatenata brasiliana (nove punti nel set) impatta (23-23), con Caprara che chiama time out. Al rientro Strunjak commette invasione, e poi Angeloni attacca out regalando anche il secondo set a Il Bisonte (25-23).

 

Nel terzo Bovari inserisce sul 5-4 Lazic per Angeloni, e sul 5-7 Caprara risponde con Degradi per Foecke, ma Perugia prova ad allungare con Bidias (7-10): sull’11-13 entra Fahr per Maglio, poi sale in cattedra Degradi che con un diagonale e un pallonetto riporta Il Bisonte in parità dopo un lungo inseguimento (16-16), costringendo Bovari al time out. Il primo sorpasso è firmato da un muro di Alberti (19-18), poi la solita Daalderop allunga (20-18) dopo una grande difesa di Venturi e sul 21-18 di Nwakalor Bovari ferma tutto: il time out rigenera Perugia che accorcia con il muro di Casillo (22-21) e poi trova la parità dopo il time out di Caprara con l’errore di Fahr (22-22). Qui però Nwakalor e Degradi procurano due match point, e alla fine è l’errore di Rosamaria a sancire il 25-22.

 

LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA - “In queste partite siamo riusciti a sfruttare tutte le situazioni a noi favorevoli ma dobbiamo ancora crescere tanto e acquisire fiducia e autostima. Abbiamo un potenziale enorme e ci portiamo a casa questi tre punti importanti: oggi abbiamo fatto meglio in attacco, mentre meno bene in difesa anche se ho qualche responsabilità in più io rispetto alle ragazze. La battuta è un fondamentale che curiamo tanto ma che per adesso non ci sta dando enormi soddisfazioni. Molto bene invece le ragazze della panchina, che sono entrate dando un ottimo contributo: sono state molto brave, così come Maglio, che è un'altra ragazza che gioca per la prima volta nel nostro campionato. Insomma, ci portiamo a casa tre punti che ci fanno davvero tanto comodo: abbiamo pagato un po’ l'elevato numero di partite giocate, non siamo abituati ma occorre farlo in fretta perchè giovedì ne abbiamo un'altra. Adesso le ragazze riposeranno un giorno e mezzo e lunedì pomeriggio riprenderemo a lavorare per avere subito la testa pronta per affrontare Chieri”.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.