Firenze, una svastica incisa nella loggia dei Lanzi

Cronaca
24/09/2019

L'assessore Bugli “Non è una bravata, gesto intollerabile”

"La Toscana è terra di antifascismo e di pace, e condanna con forza il gesto spregevole di chi non solo danneggia il nostro patrimonio artistico, ma peggio ancora lo fa usando i simboli che appartengono agli anni più terribili della nostra storia e che non vorremmo mai più vedere".

 

Sono le parole dell'assessore alla presidenza della Regione Toscana Vittorio Bugli, in merito alla svastica che è stata incisa sulla pietra del basamento della Loggia dei Lanzi in piazza della Signoria a Firenze.

 

Soltanto poche settimane fa lo stesso simbolo è apparso sui gradini del Museo del Novecento. "Non si tratta di una bravata – prosegue - ma di un gesto che non possiamo tollerare in alcun modo. Non abbiamo dimenticato la vastità dell'offesa che il nazifascismo ha inflitto al nostro Paese, né il sangue versato da migliaia di civili e partigiani nella lotta contro gli oppressori. Forte è la nostra cura nel difendere i valori di pace, libertà e solidarietà, così come è costante il nostro impegno per diffondere una cultura della legalità, soprattutto tra i giovani".

 

"Fondamentale sarà la visione delle immagini catturate dai sistemi di videosorveglianza ai fini delle indagini e dell'individuazione dei responsabili del gesto", conclude l'assessore Bugli.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.