Scandicci, tubo rotto: grossa perdita d'acqua, traffico nel caos [AGGIORNAMENTO]

Scandicci
12/09/2019

I tecnici e i vigili del fuoco sono al lavoro

Grossa perdita d'acqua e interruzione della viabilità.

 

E' successo nella mattinata di oggi, giovedì 12 settembre: alle 4 c'è stata una grossa perdita in piazza Marconi a Scandicci. Sul posto  sono intervenuti ai tecnici di Publiacqua e i vigili del fuoco e la la viabilitá è stata interrotta. Sono stati allertati, secondo quanto riporta il sindaco Fallani su Facebook, anche la protezione civile, i tecnici del comune e la polizia municipale. 

 

Il traffico ne ha pesantemente risentito sopratutto sul Ponte all'Indiano.

 

Aggiornamento ore 9.00. Riaperta a senso unico in direzione Bagnese, Torregalli, Firenze la viabilitá in piazza Marconi, mentre rimane chiusa la direzione verso Scandicci all'altezza del ponte 28 febbraio.

 

Publiacqua fa sapere che si tratta della rottura della tubazione DN 200 (diametro di 20 cm) in Piazza Guglielmo Marconi. I tecnici sono sul posto per l’intervento di riparazione e per sezionare la rete in modo da limitare al massimo le mancanze d’acqua che al momento riguardano le utenze della stessa Piazza Marconi e di via di Scandicci Alto (fino all’incrocio con via Makarenko). La situazione tornerà a normalizzarsi alla fine dell’intervento prevista tra il tardo pomeriggio e la serata.

 

AGGIORNAMENTO

I lavori di scavo sarebbero terminati, si legge in una nota del comune di Scandicci, e sarebbe in corso la sostituzione della barra di tubazione interessata. ll ripristino dell’approvvigionamento dell’acqua riprenderà nelle prime ore di stasera.

 

Per quanto riguarda il ripristino della viabilità verrà eseguito nella giornata di domani, 13 settembre. Il percorso alternativo consigliato per raggiungere Scandicci è viale Nenni

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.