Furti all’outlet di Barberino, due arresti e tre denunce

Mugello
16/04/2018

A Scarperia un 24enne ha tentato di estorcere denaro a un 66enne

Fine settimana intenso per i carabinieri mugellani, impegnati in attività di contrasto dei reati contro il patrimonio e non solo.

 

In particolare, sabato 14 aprile, all’Outlet di Barberino di Mugello sono stati arrestati due fratelli rumeni e denunciati tre cittadini dell’Ecuador tutti per furto aggravato in concorso, rendono noto i carabinieri in un comunicato. 

 

I due fratelli, di 21 e 27 anni, sono stati trovati in possesso, subito dopo essere usciti da un negozio di articoli sportivi, di un giubbotto, 5 felpe e un pantalone, privi di placche antitaccheggio, per un valore superiore a 600 euro

 

Per quanto riguarda, invece, i tre cittadini dell'Ecuador, due di 35 anni e uno di 24, a seguito di un controllo sono stati trovati i possesso di alcuni capi di abbigliamento per un valore complessivo di 1300 euro. I tre uomini avevano rubato, in due diversi negozi, 12 polo e due paia di scarpe. A seguito della perquisizione dell'automobile, i carabinieri hanno anche rinvenuto nel bagagliaio altre 4 polo rubate però in un negozio del centro commerciale di Campi Bisenzio. Tutta la refurtiva è stata recuperata e restituita ai rispettivi negozi.

 

Nel pomeriggio di ieri, domenica 15 aprile, invece, a Scarperia e San Piero, i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne del luogo, pregiudicato. Il giovane, con violenza e minaccia, stava tentando di estorcere a un 66enne del denaro per l’acquisto di un telefono cellulare.

 

Gli arrestati, due fratelli rumeni e il 24enne, nella mattinata odierna verranno giudicati con il giudizio direttissimo.
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.