Vis Art

Teatro, a Rifredi Lino Musella in 'Tavola tavola, chiodo chiodo...': inedito ritratto di Eduardo

In scena dal 9 all’11 febbraio

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 04 febbraio 2023 17:54

Al Teatro di Rifredi Lino Musella debutta con Tavola tavola, chiodo chiodo… In scena dal 9 all’11 febbraio, il progetto è stato fortemente voluto dall’artista napoletano, intrapreso in seguito a riflessioni emerse sulla necessità e sulle sorti del teatro durante la chiusura delle sale.

 

Con l’aiuto di Tommaso De Filippo, da sempre impegnato nella cura dell’eredità culturale della famiglia e nel dialogo intergenerazionale in scena, e grazie alla ricerca storica di Maria Procino, Musella è partito per un viaggio alla riscoperta del grande Eduardo.

 

Il protagonista di Tavola tavola, chiodo chiodo…, infatti, presta voce e corpo alle parole scritte dal capocomico nelle lettere indirizzate alle Istituzioni, nel discorso al Senato, negli appunti e nei carteggi relativi all’impresa estenuante per la costruzione e il mantenimento del Teatro San Ferdinando.

 

Il polistrumentista Marco Vidino affianca il vincitore del Premio Le Maschere del Teatro italiano 2022 e del Premio Ubu 2019 come Miglior attore, eseguendo dal vivo le musiche originali dello spettacolo.

 

"Tavola tavola, chiodo chiodo… – spiega Lino Musella – sono le parole incise su una lapide del palcoscenico del Teatro San Ferdinando, lapide che Eduardo erige a Peppino Mercurio, il suo macchinista per una vita, che tavola dopo tavola, appunto, era stato il costruttore di quello stesso palco, distrutto dai bombardamenti del ’43".

 

Dunque, un inedito ritratto di artista: Eduardo e le sue battaglie donchisciottesche per il teatro condotte tra poche vittorie e molti fallimenti.

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.