Emergenza caldo in ospedale: 'Condizionatori in tilt, disagi per i pazienti e per chi li assiste'

La denuncia del delegato Cgil: 'Temperature nelle stanze di degenza oltre i 30 gradi'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

domenica 31 luglio 2022 13:27

L'emergenza caldo è arrivata anche negli ospedali fiorentini. Una condizione che sembra stia interessando gli ospedali di Ponte a Niccheri (Santa Maria Annunziata) e Torregalli (san Giovanni di Dio), che starebbero vivendo "L'estate più drammatica della loro storia".

 

Queste le parole di Simone Baldacci, delegato Rsu Cgil dell’Asl Toscana centro, che porta alla luce una situazione delicata, pubblicando su Facebook anche un video che ritrae una grossa apertura sul soffitto, dovuta alla rottura dell'impianto di condizionamento nel day ospital oncologico dell'ospedale Santa Maria Annunziata.

 

"Impianti di condizionamento in tilt (nella foto la rottura dell'impianto di condizionamento del DH oncologico e ambulatori del presidio di Bagno a Ripoli) con temperature nelle stanze di degenza oltre i 30 gradi - spiega Baldacci - Incredibili disagi per i tanti (troppi) cittadini anziani ricoverati, molti dei quali con patologie cardio- respiratorie, che stentano anche solo a respirare in queste condizioni".

 

"Immensi i disagi per chi li assiste, con personale ridotto ai minimi essenziali a causa dell'assurdo blocco delle assunzioni, con ritmi di lavoro infernali costretti a lavorare in tute soffocanti. Dopo due anni di pandemia e di emergenza sanitaria i cosiddetti "eroi" si aspettavano ben altro", conclude Baldacci.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.