A Firenze la mobilitazione femminile lanciata da Nunzia Schilirò, la poliziotta no Green pass

Al Piazzale Michelangelo una manifestazione di sole donne organizzata dal gruppo 'Venere Vincerà

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 10 novembre 2021 18:58

Una sciarpa rosa e una candela bianca, questi i due simboli scelti per la manifestazione del 'giovanissimo' gruppo "Venere Vincerà", gruppo con circa 78mila iscritti su Telegram, e che ha scelto Firenze per la sua mobilitazione, che vuole essere tutta al femminile e richiamare donne da tutto il Paese.

 

Come immagine è stata scelta proprio la Venere di Botticelli. "Questo movimento nasce con l'intenzione fortissima di riconquistare la libertà di scelta di ogni individuo attraverso l'energia femminile. E' nato su Telegram il 23/10/2021 dall'unione di grandi donne e grandi uomini", così si legge sulla pagina Facebook del gruppo, lanciato da Nunzia Alessandra Schilirò, poliziotta e vicequestore di Roma, intervenuta sul palco in piazza San Giovanni, ad una manifestazione contro il green pass, e sospesa in via cautelativa dal servizio.

 

"Non si tratta di un movimento femminista e ne è prova il fatto che molti uomini intelligenti e ricchi di energia femminile ci sostengono!"

 

Sarà la più famosa terrazza fiorentina, Piazzale Michelangelo, a fare da sfondo alla manifestazione, indetta per domenica 14 novembre alle 14. 

 

L'invito agli uomini a restare a casa. "E' importante unirci tutte a Firenze perchè quel giorno le nostre energie unite insieme potranno creare qualcosa di importante per il nostro futuro, e quindi chiediamo agli uomini di restare a casa ma di sostenerci con tutta la loro energia. Dobbiamo andare avanti noi per smontare questa narrazione distorta e questa criminalizzazione del dissenso. Chi avrà il coraggio di chiamarci terroristi o criminali se scendiamo in piazza soltanto donne e chi avrà il coraggio di compiere un atto di violenza nei nostri confronti, non vogliamo più vedere le scene che abbiamo visto", ha detto Schilirò in un video pubblicato su Facebook.

 

Questo il decalogo etico di Venere Vincerà pubblicato su Facebook: "Per la vita, per la verità, per la libertà, per la giustizia, per il bene e per la pace, con gioia, con compassione, con fiduci, con onestà e trasparenza, con la tua feconda creatività".

 

Forte la contrarietà al green pass: "Il green pass è una misura antigiuridica, anti scientifica, non ha niente di sanitario, è totalmente illogico, non ce l'ha con questa gravità nessun altro paese del mondo e porterà alla distruzione totale dell'essere umano, al controllo totale, a farci diventare come lo stato cinese, dove non c'è libertà, dove una persona dissidente come me non potrebbe più vivere. Siamo per la libertà di scelta vaccinale, perché ognuno deve fare ciò che vuole con il proprio corpo. Non si può accettare una tessera che limita i diritti che ci spettano come essere umani", spiega su Telegram Schilirò, che auspica l'immediata abolizione della tessera verde e promette proposte concrete che saranno lanciate alla manifestazione.

 

"Indossate una sciarpa rosa e portate una candela bianca! Accenderemo una fiamma, la fiamma della speranza, lo dobbiamo a noi stesse e al pianeta perché madre terra ha dato a noi il compito di portare la luce e spetta a noi riportare quella luce".


 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.