A Firenze apre la Scuola del Caffè, la nuova realtà nell’ex monastero di Sant’Ambrogio

L'inaugurazione alla presenza del sindaco Dario Nardella

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 01 ottobre 2021 20:02

Taglio del nastro questa mattina, alla presenza del sindaco di Firenze Dario Nardella, di partner e istituzioni, per La Scuola del Caffè, il primo centro d’eccellenza in Europa dedicato alla tazzina più amata e alla sua filiera, ospitato all’interno di una caffetteria aperta al pubblico, Ditta Artigianale Carducci.

 

L'inaugurazione si è tenuta in occasione dell’International Coffee Day, la giornata che celebra il caffè in tutto il mondo. L’accademia, diretta da Simone Amenini, è dedicata alla diffusione della cultura di eccellenza del caffè, oltre che essere centro di formazione permanente per i professionisti e luogo di incontro per ogni amante del caffè.

 

La scuola è situata nel centro della città, nell’ex monastero di Sant’Ambrogio, dove, dopo 35 anni di disuso e un restauro articolato durato quattro anni, ha aperto lo scorso luglio Ditta Artigianale & Hario Cafe in via Carducci (Via Carducci 2/r - 4/r). All’evento sono intervenuti, oltre al Sindaco della Città di Firenze Dario Nardella, Luigi Paccosi e Emanuele Pellicanò, rispettivamente presidente e direttore di ASP Montedomini, proprietaria dell’immobile; Aldo Cursano presidente Confcommercio Toscana; Franco Marinoni, direttore Confcommercio Toscana; rappresentanti di Hario, azienda mondiale di attrezzature brewing, Simonelli Group, produttrice di macchine per il caffè, di Caffè Corsini, portavoce nel mondo del buon caffè made in Tuscany. Presenti anche Marco e Luca Baldini dello studio di architettura Q-Bic, che ha curato l’intervento di recupero dei 300 metri quadri, e Francesca Lascialfari, dirigente dell’Istituto professionale Aurelio Saffi di Firenze, i cui allievi saranno preparati dai docenti della Scuola del Caffè a una maggiore consapevolezza sulla professione del barista.

 

Ha dichiarato il sindaco Dario Nardella: “Oggi questa inaugurazione è un bellissimo segnale per almeno 3 motivi: il primo è che ogni qualvolta apre una nuova attività c'è più socialità, più sicurezza e attenzione agli spazi pubblici. Questo nuovo locale che è incentrato sulla cultura del caffè servirà anche a migliorare il decoro intorno a questa zona, a vivere piazza Sant'Ambrogio in modo più attento e rispettoso degli spazi pubblici. E può rappresentare un punto di incontro per tanti giovani: qui ci sono la facoltà di architettura, tante scuole straniere. Il secondo messaggio è rivolto al mondo del lavoro: questo non è solo un locale, è un centro di formazione sul caffè. Credo che sia la prima scuola del caffè in Toscana, un centro che serve a dare ai giovani maggiori competenze in un settore, quello della ristorazione e del turismo, dove c'è sempre più richiesta di lavoro con competenze. È giusto dare competenze ai giovani, sul mercato del lavoro possono trovare più opportunità. Il terzo punto è che siamo di fronte ad una azienda giovane che dà un messaggio di fiducia in un momento di ripartenza della città dopo il periodo del Covid. Il tutto proprio nel giorno dell'International Coffee Day”.

 

“Siamo felici di rendere sempre più esportabile la nostra idea di hospitality, dallo spirito internazionale con un raffinato tocco italiano. Questa è una grande opportunità non solo per noi ma soprattutto per l'Italia, per dimostrare e condividere l'alta qualità dello specialty coffee tricolore", ha detto Francesco Sanapo, amministratore delegato dell’azienda.

 

Ha aggiunto Luigi Paccosi, presidente di ASP Montedomini: “È con grande soddisfazione che oggi prendiamo parte all’inaugurazione di questo prezioso spazio dedicato ad un’eccellenza toscana, quella del caffè Corsini e di Ditta Artigianale. Tra le mura antiche dell’ex Monastero di Sant’Ambrogio, di cui ASP Firenze Montedomini è proprietaria, ha preso vita un elegante e accogliente ambiente, luogo di ritrovo e di relax per i fiorentini di ogni età, che ospita al suo interno la Scuola del Caffè, la prima in Europa ad essere inserita in un contesto simile. Dunque, in un unicum non solo degustazione del caffè e divertimento ma anche l’Accademia, per la formazione dei futuri professionisti del settore. Il nostro ringraziamento va a tutti coloro che unendosi in una sinergia vincente hanno ideato questo progetto, quindi un grazie a Ditta Artigianale e Caffè Corsini e a tutte le professionalità che hanno lavorato con passione e spirito innovativo ma anche attento alla conservazione e al recupero del preesistente di mura, chiostro e piante. Per la nostra città anche questo è un segno del forte desiderio di ripresa economica e sociale. Montedomini è orgogliosa di essere partecipe di tutto questo e di condividere con la cittadinanza un patrimonio che è dei fiorentini ed è giusto che ritorni, conservato e adeguatamente ricontestualizzato, ai fiorentini stessi”. 

 

“Intorno alla tazzina di caffè ruota un mondo fatto di materie prime d’eccellenza, sapienza artigianale, professionalità e qualità dell’accoglienza”, sottolinea il presidente di Confcommercio Toscana Aldo Cursano. “A questo mondo dedichiamo ora un progetto formativo esclusivo, in collaborazione con la Scuola del Caffè di Ditta Artigianale. Proporremo una serie di corsi e seminari per aggiornare le competenze di chi già lavora nel settore, ma anche per formare le nuove leve, giovani che in questo mestiere – impegnativo ma bellissimo – potranno trovare grandi soddisfazioni lavorative e personali. Perché la nostra missione è far star bene gli altri”.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.