Firenze, dagli uomini del Consiglio comunale una lettera di solidarietà a Ursula Von Der Leyen

Indirizzata anche a Charles Michel e firmata da soli consiglieri uomini

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 17 aprile 2021 17:55

Una lettera, su iniziativa del presidente del Consiglio Luca Milani, inviata alla presidente della Commissione Ue Ursula Von der Leyen e al presidente del Consiglio Ue Charles Michel. 

 

La lettera, firmata da soli consiglieri uomini, si riferisce all'incontro di Ankara con il presidente turco Erdogan la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen è rimasta senza sedia, costretta prima ad aspettare in piedi poi a sedersi su un sofà.


"Gentilissima Presidente Commissione Ue Ursula Von der Leyen, Gentilissimo Presidente del Consiglio Ue Charles Michel

Il 6 aprile u.s. l'incidente occorso alla Presidente von der Leyen durante l'incontro con il Presidente turco Recep Tayyip Erdoan, ha provocato una reazione dell'opinione pubblica italiana, che ha stigmatizzato l'accaduto e non solo verso il Presidente turco. Quell’immagine della Presidente Von Der Leyen, in piedi, che osserva i due interlocutori seduti nelle sedie del potere riconosciuto, è scandalosa ed emblematica, il semplice gesto di galanteria del cedere il posto avrebbe fatto la differenza.

 

Il ruolo ricoperto dalla Presidente von der Leyen è di fondamentale importanza all’interno dell’Unione Europea e nel rapporto con gli stati esteri. Come tale deve essere rispettato. La mossa del Presidente turco e l'imbarazzo del Presidente Michel riportano alla luce le tante battaglie sostenute dalle donne. Da un governo come quello della Turchia, da poco ritiratosi dalla Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, ci si può aspettare una discriminazione del genere. Dal presidente Michel ci si aspettava altro.

 

È vero, dal punto di vista del protocollo nell’ambito della rappresentanza esterna, il presidente del Consiglio Europeo precede il presidente della Commissione, ma normalmente questo non viene mai sottolineato. La verità è che quella scena, imbarazzante e inaccettabile, purtroppo si ripete ogni giorno nella quotidianità di molte donne sul lavoro, nella vita sociale e anche nelle Istituzioni. Per questo oggi siamo ancor più vicino alla Presidente Ursula Von Der Leyen perché molte donne si sono riconosciute in quella situazione imbarazzante e per fortuna anche molti uomini.

 

E' per questo che in qualità di Presidente del Consiglio Comunale di Firenze ho proposto questa lettera alla firma dei soli Consiglieri uomini, per ribadire che è giunto il tempo di un completo e definitivo rispetto nella parità di genere. Certi che Vogliate cogliere la nostra lettera come stimolo di un rinnovato impegno per promuovere in seno all'Unione Europea questi valori, che sono per noi fondativi.

 

Distinti saluti.

Luca Milani, Dario Nardella, Mirco Rufilli, Renzo Pampaloni, Nicola Armentano, Stefano Di Puccio, Enrico Conti, Massimiliano Piccioli, Francesco Pastorelli, Massimo Fratini, Leonardo Calistri, Roberto De Blasi, Luca Santarelli, Fabio Giorgetti".

 

A Firenze la solidarietà ad Ursula von der Leyen era arrivata già dalle assessore di Palazzo Vecchio, che hanno portato cinque sedie in piazza della Signoria e si sono sedute per manifestare la solidarietà alla presidente della Commissione europea.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.