Volley, Il Bisonte ko contro Brescia, al play off l'avversaria sarà Trentino

'La sconfitta con Brescia è l'epilogo di un momento molto complicato non solo in gara ma anche in allenamento'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 08 marzo 2021 12:04

Il Bisonte Firenze conclude la sua regular season con un ko contro la già retrocessa Banca Valsabbina Millenium Brescia, chiudendo al nono posto in classifica: l’avversario nel primo turno dei play off sarà Trentino (ottavo) con andata in casa e ritorno in trasferta. Senza Ogoms, Kone e Nwakalor, coach Mencarelli ha fatto debuttare in serie A1 – e subito da titolare – la sedicenne Nausica Acciarri (classe 2004), che ha giocato un match più che onorevole con 7 punti (5 in attacco col 55%, uno in battuta e uno a muro)

 

Marco Mencarelli non può utilizzare Ogoms (tesserata dopo la data originaria del match), Kone e Nwakalor (riposo precauzionale per entrambe) e parte con Cambi in regia, Enweonwu opposto, Van Gestel e Guerra in banda, Alberti e Acciarri al centro e Panetoni libero, mentre Micoli, privo di Hippe (per lo stesso motivo di Ogoms), risponde con Bechis in palleggio, Nicoletti opposto, Angelina e Jasper schiacciatrici laterali, Berti e Veglia al centro e Parlangeli libero.

 

L’inizio è equilibrato, con il primo punto della giovane Acciarri che arriva con il primo tempo del 6-5, poi va in battuta Angelina e una sua pipe vale il primo allungo ospite 6-8: la reazione è immediata con un 4-0 firmato Acciarri, Enweonwu, Van Gestel e Guerra con l’ace (10-8), poi Van Gestel risolve due volte sotto rete per il 13-9, e Acciarri trova anche l’ace del 14-9 (quattro punti nel set per lei col 75% in attacco), con conseguente time out per Micoli. Brescia prova la rimonta con Jasper (18-15), Enweonwu risponde con due bombe, poi l’ace di Guerra vale il 21-16 e il secondo time out ospite: Angelina è l’ultima ad arrendersi nella Millenium (22-19), Mencarelli giustamente decide di parlarci su e alla fine è il primo tempo di capitan Alberti a chiudere il primo set (25-20).

 

Nel secondo set la prima fuga è nuovamente propiziata da Angelina con attacco ed ace (6-9), poi Acciarri trova il suo primo muro su Veglia (che esce per Botezat) e un altro muro di Alberti vale l’8-9: Brescia riallunga col muro di Berti e l’attacco di Angelina (9-13), Mencarelli chiama time out ma Nicoletti trova l’ace del 9-15, poi sul 14-19 entra Venturi in seconda linea per Guerra ed Enweonwu prova a riavvicinare Il Bisonte (16-19). Qui però la Banca Valsabbina alza il livello in difesa, con Nicoletti e Botezat (con l’ace) che ne approfittano per ricreare il + 5 (16-21): Mencarelli spende il time out, ma il gap ormai è troppo ampio e la fast di Berti chiude il secondo parziale 20-25.

 

Nel terzo Micoli lascia in campo Botezat e Il Bisonte prova a scappare (3-0), ma Brescia rientra subito (3-3) e dopo una fase equilibrata trova anche il break per il 7-9: Enweonwu impatta immediatamente (9-9), le ospiti però difendono alla grande e Nicoletti e Jasper ne approfittano per riallungare sul 12-15, con Mencarelli che chiama time out. Le bisontine non ci stanno e tentano la rimonta con Guerra e l’ace di Alberti (17-18), poi è un altro ace di Cambi a certificare la parità (19-19), con Enweonwu bravissima a tenere il cambio palla (22-22): l’errore di Angelina vale il 23-23, poi l’errore in battuta di Van Gestel consegna il set point alla Banca Valsabbina, e qui è proprio Angelina a trovare il mani-out del 23-25.

 

Sul 4-4 del quarto Mencarelli inserisce Hashimoto e Lazic per Cambi e Van Gestel, e proprio la svedese trova due grandi attacchi e un ace per il 9-6, che costringe Micoli al time out: Firenze allunga ancora al termine di una lunghissima azione chiusa da Guerra (12-7), poi però sul 13-8 qualcosa si blocca con Brescia che ne approfitta per tornare di nuovo in parità grazie a difesa, turno in battuta di Nicoletti e attacchi di Angelina (13-13). Il time out di Mencarelli è inevitabile, la partita adesso è combattutissima, con le due squadre che si alternano senza mai staccarsi, poi dal 21-20 le ospiti trovano il guizzo per il 21-22 e allora Mencarelli ferma di nuovo il gioco: al rientro Angelina picchia ancora, poi la imita Jasper, mentre l’ultimo punto è firmato nuovamente da Angelina (21-25), giustamente premiata come MVP del match con 24 punti e il 57% in attacco.

 

LE PAROLE DI MARCO MENCARELLI - “La sconfitta con Brescia è l'epilogo di un momento molto complicato non solo in gara ma anche in allenamento: ci riesce difficile uscirne e si sta protraendo per troppo tempo semplicemente perché abbiamo sempre una squadra rimaneggiata e non abbiamo continuità. Nausica Acciarri è stata encomiabile e soprattutto estremamente positiva in tutto quello che ha fatto, presente e a tempo con le situazioni, anche se il ritmo era più rapido rispetto a quello al quale è abituata: si vede che si è allenata molte volte con noi e oggi è stata veramente brava. Sapevamo che queste ultime due gare avrebbero compromesso ben poco della nostra stagione, forse questo non ci ha caricati per essere con il sangue agli occhi, ma credo che adesso serva una svolta: abbiamo l'obbligo morale di onorare la stagione e anche quello che nella surrealtà dell’annata siamo riusciti a raccogliere e a fare di buono”.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.