Firenze, proseguono i lavori per realizzazione Palazzo Wanny

Sopralluogo al cantiere del sindaco Nardella e del patron de Il Bisonte Wanny Di Filippo

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 12 febbraio 2021 18:57

Vanno avanti a San Bartolo a Cintoia i lavori per la realizzazione del Palazzo Wanny e della palestra sussidiaria, che servirà come sede per gli allenamenti. Questa mattina il sindaco Dario Nardella, il patron de Il Bisonte Firenze Wanny Di Filippo, l'assessore allo sport Cosimo Guccione, il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni, il presidente della commissione sport del Quartiere 4 Marco Burgassi e il presidente del Il Bisonte Elio Sità hanno effettuato un sopralluogo al cantiere in via del Cavallaccio. Insieme a loro Andrea Abodi, presidente  dell'istituto di credito sportivo.


La palestra degli allenamenti è stata completata dal punto di vista edilizio con il montaggio del prefabbricato e gli interventi stanno proseguendo con la realizzazione del grande vano di ingresso alla palestra che ospiterà anche spogliatoi, servizi igienici, uffici, palestra di potenziamento e riabilitazione, ecc. Una volta completata la muratura del vano di ingresso cominceranno i lavori per gli impianti elettrici ed idraulici in modo da rendere funzionali tutti gli ambienti.


Per quanto riguarda il Palazzo Wanny sono state completate le strutture portanti ed i 'tamponamenti prefabbricati' (che vengono impiegati per le chiusure perimetrali e le divisorie). E’ in corso di montaggio, ai piedi del prefabbricato, la struttura di copertura costituita da capriate metalliche. Una volta assemblate queste capriate, che copriranno il campo da gioco e le due tribune laterali, una apposita gru le solleverà sistemandole sul tetto del palazzetto.


Sono anche in corso i lavori per realizzare le scale antincendio e le strutture di ingresso in analogia a quelle della palestra degli allenamenti ma questa volta a due piani il secondo dei quali ospiterà macchine ed impianti per il trattamento dei dati. Complessivamente un investimento di 10milioni di euro, tre dei quali stanziati dal Comune di Firenze.


"Il Palazzo Wanny - ha detto il sindaco Nardella - è un qualcosa che prende forma, bellissimo, ambizioso, sarà il palazzetto dello sport più moderno della Toscana, dopo il Mandela forum il più grande di Firenze, nella zona ovest della città dove c'è bisogno di impianti sportivi. A giugno finirà il palazzetto più piccolo, il fratello minore, ed alla fine dell'anno avremo il fratello maggiore. Una delle cose positive di questo palazzetto è la polifunzionalità. Infatti con Wanny Di Filippo faremo un concerto di inaugurazione in cui ho promesso che suonerò anche io, e lui porterà il suo strumento. E' un palazzetto polivalente che serve prima di tutto alla pallavolo ma potrà ospitare anche tantissime altre competizioni". 


"Il complesso sta prendendo corpo - ha sottolineato l'assessore Guccione - si tratta di un intervento realizzato con la formula del project financing che vede protagonisti la società Il Bisonte e l'imprenditore Wanny Di Filippo, il Credito sportivo e il Comune di Firenze che, oltre ad un investimento di tre milioni di euro, assiste anche tutta la fase di autorizzazione, progettazione e realizzazione dell'opera. Palazzo Wanny sarà un impianto polifunzionale aperto a tutte le realtà sportive del quartiere per eventi non solo legati alla pallavolo, Nella zona sta nascendo un vero e proprio parco dello sport: abbiamo già il ciclodromo e lo stadio di football americano, è prevista  una piscina e con questi due palazzetti la zona ospiterà un complesso sportivo secondo solo a quello di Campo di Marte".


“Nonostante tutte le difficoltà - ha dichiarato Wanny Di Filippo - abbiamo dimostrato che una cosa del genere si può fare, anche se non basta solo la volontà. Il progetto è nato alla fine del 2016, quando dissi di voler regalare a mie spese un palazzetto alla città di Firenze: pensavo di partire subito, invece sono passati più di quattro anni ma adesso c’è grandissima soddisfazione. Quando ho visto il palazzetto per gli allenamenti mi sono stupito per la grandezza, ma poi sono rimasto impressionato da come si sta sviluppando quello principale: cresceremo anche con la squadra, ma l’importante adesso è portare in fondo questo progetto”.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.