'Abbandonati dalle istituzioni', il sit-in di protesta del gruppo Ristoratori Toscana

La proposta di istituire la giornata nazionale del ristoratore in ricordo del collega che si è tolto la vita

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 29 agosto 2020 13:00

Istituire il 22 agosto la giornata nazionale del ristoratore. E' la proposta dell'associazione 'Ristoratori Toscana' che lunedì 31 agosto promuove un'iniziativa di protesta in piazza del Duomo, "Abbandonati dalle istituzioni", dandosi appuntamento dalle 10 sotto la sede della Regione Toscana per ricordare il collega scomparso e per denunciare l'insufficienza di aiuti per il settore della ristorazione.

 

Ci sentiamo abbandonati dalle istituzioni - spiega Pasquale Naccari, portavoce del gruppo Ristoratori Toscana - da mesi denunciamo le difficoltà che ci ritroviamo a vivere tutti quotidianamente. Fino ad oggi nessuno ci ha ascoltati. Nessun aiuto è arrivato, se non il fondo perduto e solo per un mese, anche se i giorni di chiusura sono stati molti di più. E non siamo i soli a non aver avuto sostegni: tutto il commercio, ambulanti, tassisti, partite Iva”.

 

“Chiediamo di indebitarci da marzo – prosegue Naccari – e non ci viene concesso il credito, nonostante la maggior parte delle aziende sia solida e sana. Chiediamo interventi sul credito e sulle locazioni, tema completamente trascurato che oggi è diventato la spada di Damocle di ogni proprietario che sta decidendo, nella maggioranza dei casi, o di non riaprire o di chiudere definitivamente”.

 

Al termine del sit-in i Ristoratori Toscana annunceranno altre iniziative.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.