Scarti di pelletteria e materiali ingombranti, due interventi della Municipale contro l’abbandono di rifiuti a Firenze

In via Pratese e a Brozzi

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 10 luglio 2020 17:00

Continua l’impegno della Polizia Municipale contro l’abbandono di rifiuti a Firenze. Negli ultimi giorni sono state due le operazioni mirate che hanno portato ad una denuncia e una multa, entrambe nel Quartiere 5, nelle zone di via Pratese e Brozzi.

 

Il primo intervento risale alla notte tra mercoledì e giovedì, quando un cittadino cinese che trasportava 6 grossi sacchi pieni di scarti di pelletteria e in possesso di una grossa somma di denaro, probabile provento dell’attività illecita, è stato colto sul fatto.

 

Due pattuglie, di cui una in borghese, erano in zona via Pratese quando, intorno alle 22, hanno notato un’auto bianca che viaggiava a velocità ridotta. Nonostante i finestrini posteriori oscurati gli agenti hanno scorto all’interno dell’auto diversi grossi sacchi di plastica. A questo punto hanno intimato lo stop alla vettura: alla guida un cittadino cinese residente in Italia da molti anni. Gli agenti gli hanno chiesto il contenuto dei sacchi e il motivo del trasporto su un su un veicolo adibito al trasporto persone, fa sapere il Comune di Firenze, ma l’uomo non ha saputo fornire spiegazioni plausibili oltre a essere privo della documentazione necessaria al trasporto di scarti tessili e dell’iscrizione all’alto trasportatori rifiuti.

 

Dagli accertamenti è emerso che l’uomo era socio e dipendente di due pelletterie gestite dalla moglie del padre. Da qui il sospetto che i sacchi, da circa 20 kg, provenissero da queste attività prefigurando quindi un trasporto di scarti di lavorazioni tessili senza autorizzazione. A conferma di questo il denaro trovato in possesso dell’uomo: 250 euro saltati fuori mentre l’uomo forniva i documenti e di cui non ha saputo giustificare la provenienza, e 2.550 euro trovati nel libretto di circolazione dell’auto nel cassetto portaoggetti e che l’uomo, in evidente imbarazzo, ha cercato di giustificare dicendo che la somma serviva per comprare delle medicine alla madre. 

 

A questo punto è scattato il sequestro del veicolo, dei sei sacchi e del denaro, ritenuto parte dei compensi per l'attività illecita. L 'uomo è stato denunciato per il trasporto di rifiuti speciali in assenza di iscrizione all’albo.

 

Il secondo intervento è avvenuto questa mattina in zona Brozzi. Gli agenti hanno rinvenuto materiale ingombranti, tra cui una panchina in plastica, vicino a una postazione di cassonetti. Dall’esame dei rifiuti è stato possibile risalire alla provenienza: si tratta di una società sportiva della provincia di Firenze a cui carico è scattata una sanzione da 600 euro.
 

Foto di repertorio

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.