Protesta dei ristoratori fiorentini, consegnate le chiavi a Nardella: 'Voglio aiutarli'

'Non posso immaginare Firenze senza bar e ristoranti, più di 30mila persone perderebbero il lavoro'

Galleria immagini

2407 Visualizzazioni

mercoledì 29 aprile 2020 15:55

Continua la protesta dei ristoratori a Firenze. Questa mattina, mercoledì 29 aprile 2020, a Palazzo Vecchio i titolari delle attività fiorentine hanno consegnato le simbolicamente le chiavi di bar e ristoranti al sindaco Nardella.

 

"Non posso immaginare Firenze senza bar e ristoranti,pensare al rischio del loro fallimento e a più di 30mila persone che perderebbero il lavoro", commenta su Facebook il sindaco di Firenze. "Per questo ho accolto una delegazione e voglio aiutarli, per quanto posso, intanto con un piano di concessione di ulteriore suolo pubblico gratuito, per tavolini e sedie, e con la cancellazione della COSAP per questi mesi di chiusura. Poi, se arrivano fondi dal Governo come mi auguro, voglio procedere con la riduzione della tassa sui rifiuti, che inizialmente abbiamo posticipato a giugno e trovare un accordo nazionale per calmierare gli affitti di negozi e fondi".

 

"Le città sono in ginocchio e anche lo Stato deve fare la sua parte. Insieme per far rinascere Firenze, città di grande tradizione culturale, gastronomica e commerciale e vincere la battaglia contro il Covid 19".

 

(foto di Dario Nardella)

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.