Spaccia eroina alla stazione di Rifredi e scappa su un treno: arrestato a bordo

Un agente è salito sul treno e ne è nato un inseguimento tra le carrozze

Galleria immagini

770 Visualizzazioni

mercoledì 22 aprile 2020 14:03

Un 26enne nigeriano, fermato ieri a bordo di un treno regionale diretto a Pistoia e partito dalla Stazione di Firenze Rifredi, è stato arrestato per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.

 

Nella mattinata di ieri, martedì 21 aprile, come riporta una nota della questura,  gli uomini del Commissariato di zona avevano predisposto un mirato servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti, in abiti civili, si erano appostati in via Vasco De Gama, nei pressi della stazione ferroviaria, dove diversi cittadini avevano segnalato una frequente attività di spaccio di eroina ad opera di cittadini stranieri, soprattutto nelle prime ore del mattino.

 

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, questi spacciatori avrebbero dato appuntamento a più “acquirenti” in contemporanea nei pressi della stazione ferroviaria o lungo i binari, per poter, subito dopo la cessione, ripartire verso altre destinazioni con un treno.

 

I poliziotti hanno così seguito a distanza, nel sottopasso tra Via Dei Pescetti e Via Reginaldo Giuliani, un gruppetto di sei persone, alcune delle quali conosciute alle stesse Forze di Polizia quali consumatori di sostanze stupefacenti.

 

Arrivati al binario 6 della stazione, una persona del gruppo si è incontrata con un cittadino nigeriano, anch’esso già noto. Dopo un breve colloquio, i due si sono scambiati qualcosa (poi risultato essere una dose di eroina in cambio di 50 euro) e la scena si è ripetuta in pochi istanti anche con gli altri cinque membri del gruppo seguito dalla polizia.

 

I poliziotti sono intervenuti: i “clienti” si sono allontanati, mentre il pusher, sorpreso all’opera, è saltato al volo su un treno regionale di passaggio alla stazione di Rifredi, dove è riuscito a salire anche uno degli agenti.

 

Ne è nato subito dopo un inseguimento attraverso le carrozze fino a quando il fuggitivo ha tentato di chiudersi dentro un bagno del treno, ma il poliziotto glielo ha impedito ed entrambi sono finiti a terra. Alcuni dei pochi viaggiatori presenti, tra i quali anche una Guardia Giurata, si sono lanciati nella mischia, ed altri hanno invece chiamato i rinforzi al 113.

 

Il 26enne si è ritrovato in manette con l’accusa di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.