Firenze, ingoia ovuli di eroina e rischia di soffocare: i poliziotti gli fanno la manovra di Heimlich

L'episodio in via Pier Capponi

Galleria immagini

753 Visualizzazioni

mercoledì 19 febbraio 2020 19:55

E' stato sorpreso dalla polizia a spacciare una dose di eroina, e ha rischiato di soffocare cercando di ingoiare gli altri ovuli che aveva in bocca.

 

L’episodio risale alla tarda mattinata di ieri, martedì 18 febbraio, in via Pier Capponi, a Firenze, dove era in corso un mirato servizio di contrasto allo spaccio di droga con agenti in borghese tra via Giacomini e via Pier Capponi, zona recentemente oggetto di esposti e segnalazioni dei cittadini.

 

Quando gli agenti hanno visto l'uomo accusare problemi di respirazione e diventare cianotico, lo hanno soccorso, praticandogli la cosiddetta manovra di Heimlich.

 

L’uomo, un 26enne nigeriano, ha quindi iniziato ad espellere altri involucri di droga a più riprese: 13 in tutto per un totale 14,38 grammi di eroina.

 

Il 26enne si è ripreso ed è finito in manette con l’accusa di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Per quanto riguarda il "cliente" dell’arrestato, un fiorentino di 47 anni, l’uomo è stato segnalato quale assuntore di stupefacenti.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.