Covid-19, Nardella richiama all'unità. 'Mi batterò per avere un piano di aiuti economici immediato per imprese e lavoratori'

Il Presidente Mattarella 'Dobbiamo e possiamo avere fiducia nell’Italia'

Galleria immagini

2059 Visualizzazioni

venerdì 06 marzo 2020 09:30

Al termine del primo giorno di applicazione delle misure restrittive varate dal governo per cercare di contenere la diffusione del Covid-19, il sindaco Dario Nardella si rivolge ai cittadini con un video pubblicato su Facebook. 

 

"I bambini e i ragazzi sono rimasti a casa, da stasera saranno chiusi teatri e cinema. Sono sospese le fiere, congressi, convegni, tutte le manifestazioni e gli eventi che prevedano assemblamenti di persone" ricorda il sindaco.

 

"Sono consapevole di quati problemi possano sorgere da queste restrizioni. Già stiamo vedendo i gravi problemi economici che hanno colpito la nostra bellissima Firenze, una città da sempre viva e aperta al mondo. Ma davvero la salute viene prima di ogni cosa. Per questo chiedo un sacrificio a tutti dimenticando le polemiche e affrontando insieme, più uniti che mai, questa emergenza sanitaria. " aggiunge, lanciando un appello ai fiorentini.

 

"Intanto dobbiamo cambire per un poco le nostre abitudini e applicare le forme di revenzione generale. Agli anziani e a coloro che  hanno patologie croniche o forme di immuno depressione chiediamo uno sforzo in più come quello di non uscire di casa se non per ragioni strettamente sanitarie. Con il Comune tra l'altro stiamo organizzando un sevizio di assistenza generale. Se avete sintomi simili ad un'influenza non andate al pronto soccorso, chiamate il vostro medico di famiglia." ricorda il sindaco.

 

"Il primo pensiero e il primo ringraziamento è per le persone che  si stanno dando da fare. il personale medico, la protezione civile e atutti i lavoratori che già ora si stanno rimboccando le maniche per affrontare questo periodo così difficile. Io  mi batterò per avere un piano di aiuti economici immediato per le imprese e i lavoratori da parte del governo e dell'Unione europea. Firenze nella storia ha sempre superato le difficoltà pi grandi ma la vera sfida non sarà vincere la paura, ma sapersi rialzare appena tutto questo sarà finito."

 

Un appello all'unione è arrivato anche dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in una lettera ai cittadini italiani. "Il momento che attraversiamo richiede coinvolgimento, condivisione, concordia, unità di intenti nell’impegno per sconfiggere il virus: nelle istituzioni, nella politica, nella vita quotidiana della società, nei mezzi di informazione. Care concittadine e cari concittadini, senza imprudenze ma senza allarmismi, possiamo e dobbiamo aver fiducia nelle capacità e nelle risorse di cui disponiamo. Dobbiamo e possiamo avere fiducia nell’Italia".

 

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.