Sisma Mugello, persone ancora fuori casa. Dopo le verifiche riduzione della zona rossa

"Nessuno è stato autorizzato dal Comune a suonare ai campanelli per distribuire materiale"

Galleria immagini

352 Visualizzazioni

venerdì 13 dicembre 2019 16:47

Nella mattina di oggi, venerdì 13 dicembre, al Centro operativo comunale di Barberino di Mugello, si è svolta una riunione per fare il punto sull'emergenza sisma in Mugello.

 

Presenti, insieme all'assessore all'ambiente e difesa del suolo Federica Fratoni, i tecnici della Regione e della Protezione civile regionale, i sindaci dei comuni di Barberino di Mugello e Scarperia e San Piero, la Città Metropolitana, i vigili del fuoco e le forze dell'ordine.

 

Su tutto il territorio stanno procedendo le verifiche da parte dei vigili del fuoco e delle squadre dei tecnici regionali del settore sismica. In particolare, per quanto riguarda la zona rossa di Barberino di Mugello, a seguito dei sopralluoghi completati dai vigili del fuoco, il Comune sta effettuando gli ultimi approfondimenti per revocare o confermare le ordinanze di inagibilità degli edifici nel tratto inziale di corso Bartolomeo Corsini, fa sapere la Regione.

 

Conseguentemente sarà predisposta, in serata o al massimo entro domani mattina, una ordinanza di riduzione della zona rossa per consentire la riapertura di questo tratto dove sono situate sia abitazioni civili che attività economiche.

 

Al di fuori della zona rossa, come negli altri comuni interessati, proseguono le verifiche in base alle segnalazioni dei privati.

 

Ad oggi risultano 120 in totale sul territorio interessato dal sisma le persone dislocate presso le strutture di accoglienza individuate dai Comuni (il numero è in progressiva diminuzione rispetto ai giorni scorsi). Sia la palestra di Barberino che l'Autodromo del Mugello, pertanto, continueranno ad essere allestiti come punti di ricovero.

 

Ai nuclei familiari oggetto di ordinanza di inagibilità della propria abitazione sarà messo a disposizione già a partire dai prossimi giorni un servizio di accoglienza presso le strutture alberghiere individuate dalla Città Metropolitana, in base allo schema di convenzione predisposto dal Dipartimento nazionale di Protezione civile.

 

L'Associazione Psicologi per i Popoli Toscana, facenti parte del coordinamento metropolitano del volontariato di protezione civile, insieme ad altri colleghi, è attiva per il supporto psicologico a cittadini e famiglie nel territorio del Mugello, come informa il comune di Barberino. Già oggi e per domani e dopodomani, Sabato 14 e Domenica 15 Dicembre dalle 17 fino alle 23 saranno a disposizione della popolazione, tenendo come punto base la scuola Media Lorenzo de Medici in Via Monsignor Giuliano Agresti a Barberino.

 

Il comune di Barberino avverte che, viste alcune segnalazioni ricevute, nessuna persona è stata autorizzata dal Comune o da altre componenti impegnate nella gestione del terremoto, a suonare ai campanelli delle abitazioni per distribuire materiale, vademecum o informazioni su come comportarsi in caso di scosse.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.