Firenze, presentato il progetto Mosaic e la mostra all’ex Gasometro

Organizzato dalla rete Giubbe Rosse con il centro diurno Ponte Rosso Alisei

Galleria immagini

592 Visualizzazioni

venerdì 18 ottobre 2019 16:49

Dall’incontro tra gli artisti della rete Giubbe Rosse e gli uomini e le donne che ogni giorno frequentano il centro diurno Ponte Rosso Alisei è nata un’influenza artistica reciproca che ha portato al progetto “Mosaic” e alla realizzazione di alcuni lavori, che saranno esposti nel salone San Frediano dell’ex Gasometro.

 

Nel corso del progetto gli artisti della Rete sono andati presso i locali del Centro diurno frequentato da persone in disagio, con problemi pregressi di tossicodipendenza o di natura psichiatrica oppure che alloggiano in strutture di accoglienza, e hanno lavorato con loro alla produzione dei disegni che, come tasselli, sono stati uniti in un enorme mosaico. Questo sarà in mostra all’ex Gasometro, in via dell’Anconella, dal 5 al 19 novembre, fa sapere il Comune di Firenze in un comunicato, con i seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì 9-16.30; martedì e giovedì 15-23. 

 

L’obiettivo del progetto è far riflettere sulle tematiche dell’inclusione e del ‘far parte’. Il mosaico così prodotto che di primo acchito potrà disorientare in quanto unione di lavori eterogenei dovrebbe far pensare anche al concetto di diversità e di caos. Lo spettatore sarà chiamato a compiere uno sforzo di focalizzazione, spostando l’attenzione sui vari tasselli che lo porteranno a vedere, invece del caos, un insieme di realtà ben delineate, distinte e uniche nel loro genere.

 

Il progetto è stato presentato oggi, venerdì 18 ottobre, a Palazzo Vecchio dall’assessore al Welfare Andrea Vannucci, dal presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni e dalla rete artistica Giubbe Rosse Arte/Fuori, che ha mostrato alcuni lavori tessili. “È un progetto artistico dalla forte valenza sociale svolto dalla rete degli artisti delle Giubbe Rosse – ha detto l’assessore Vannucci – in collaborazione con persone con disagio sociale e psichico che frequentano il Centro diurno Ponterosso Alisei che offre aiuto e sostegno in collaborazione con i nostri servizi sociali. È un progetto che va incontro a persone che hanno bisogno di comunicare e di esprimersi. Attraverso l'arte queste persone riescono ad entrare in contatto con gli altri. È quanto accaduto anche agli ospiti del centro di via dell'Anconella che, grazie all'arte, hanno potuto superare momenti di fragilità ed accrescere il bagaglio di esperienze. L'arte ha una potenza comunicativa ed evocativa che travalica i confini e le culture e riesce a connettere le persone”.
 

Foto del Comune di Firenze

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.