Castelfiorentino, scoperto un allevamento di animali in pessime condizioni igieniche

Cronaca
12/09/2019

Gabbie affollate e sporcizia, denunciato il titolare

L'intervento è stato congiunto, dei militari della Stazione forestale di Empoli, con un medico veterinario dell'azienda USL Toscana centro, ed è stato effettuato a seguito di una segnalazione. I carabinieri hanno quindi effettuato un sopralluogo presso un allevamento di colombi a fini ornamentali nel comune di Castelfiorentino (Firenze).


Al momento del sopralluogo, come riporta una nota diffusa dai militari, il titolare dichiarava che l’allevamento era costituito da circa 300 colombi allevati a fini ornamentali e altri 70 capi di specie avicole per autoconsumo, oltre a conigli, cavie domestiche ed una capra.


Tutte le strutture di ricovero di animali e le parti libere dalle strutture erano ricoperte da un’ingente quantità di guano, escrementi, penne e sporcizia varia. Gli strati di accumulo e sporcizia erano tali da far supporre che gli ambienti dell’allevamento non fossero puliti ed igienizzati da molto tempo, precisano i carabinieri.


I militari hanno rilevato, in accordo col medico veterinario, un’assoluta carenza di elementari requisiti di igiene, componente fondamentale del benessere animale. Dunque hanno contestato al titolare il reato di detenzione di animali non compatibile con la loro natura, poiché tali modalità di detenzione provocano negli animali gravi sofferenze, denunciandolo all’AG.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.