Un anno dopo, la Fiorentina alla messa per Astori a San Pellegrino Terme (FOTO)

Cronaca
04/03/2019

Toccante ricordo del gruppo viola alla tomba di Davide

Era il 4 marzo 2018 quando, in albergo a Udine, se ne andava Davide Astori. Un dolore lancinante per i familiari, i compagni, gli amici e i conoscenti, per tutta Firenze e tutto il mondo del calcio. Ad un anno di distanza, la Serie A lo ha ricordato su tutti i campi con emozioni e lacrime in ogni partita. E la Fiorentina, oggi, lunedì 4 marzo 2019, ha partecipato a San Pellegrino Terme (Bergamo), paese della famiglia Astori, alla cerimonia in ricordo di Davide.

 

Tanti presenti, i familiari (con i genitori Anna e Renato, e i fratelli Marco e Bruno) e gli amici di Astori, e tutta la Fiorentina, dai giocatori al presidente esecutivo Cognigni e al vicepresidente Salica, da Pioli a Corvino e Antognoni, fino a preparatori e magazzinieri. La comitiva viola si è intrattenuta a Bergamo dopo la partita di ieri, e stamani era presente al completo alla cerimonia.

 

Dopo la messa, il gruppo viola si è recato alla tomba di Davide. Altre emozioni, lacrime, e fiori viola depositati dal nuovo capitano German Pezzella, che di Astori porta la fascia con scritto DA13.

 

Toccante, poi, la lettera pubblicata su Sky dalla famiglia Astori: "Un anno senza Davide non si può raccontare. Non esistono le parole, ma forse neanche servono, perché in fondo quello appena passato è stato un anno CON Davide", scrivono i genitori Anna e Renato. "INSIEME è la parola che vorremmo pronunciare più forte, ma non possiamo. La nostra voce oggi non è più quella che Davide ha sentito sin da bambino e forse adesso farebbe fatica a riconoscerla, perché il dolore l’ha cambiata per sempre".

 

Ancora: "Per noi Davide NON E’ UN RICORDO che si attenua o si riaccende a seconda delle circostanze, semplicemente perché Davide non è un ricordo: Davide è una PRESENZA.
Davide è vicino a noi ogni istante. Lo vediamo nella nostra splendida nipotina Vittoria,
un piccolo miracolo che ci fa trovare il coraggio di lottare contro la tristezza ogni giorno. Lo ritroviamo nei racconti di chi lo ha conosciuto, degli amici che hanno condiviso con lui gli attimi più’ felici della sua vita, racconti che ci fanno sentire ancora il suono contagioso della sua risata o quello più profondo della sua saggezza, a volte troppa per un ragazzo così giovane".

 

Poi concludono i genitori di Astori: "Davide era fortissimo, era la roccia a cui aggrapparci. Per questo noi oggi cerchiamo di essere forti come lui, ma soprattutto come lui ci vorrebbe. E’ la nostra SFIDA quotidiana, durissima, ma ci proviamo. Grazie a Davide, che ci ha lasciato l’eredita più preziosa che si possa desiderare: un amore infinito. Quello della gente per lui, quello di Davide per la gente, ma soprattutto quello di Davide per la vita. Continuate a ricordarlo e non stancatevi di raccontarlo. Rivederlo sorridere in una foto, osservarlo correre nelle immagini, sentirlo nei vostri aneddoti non ci fa soffrire: per noi è come RIABBRACCIARLO ogni volta”.

 

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, commenta così su Twitter: "Cari Anna e Renato, grazie per la vostra lettera. Firenze non dimenticherà mai vostro figlio, il suo sorriso, la sua gentilezza e umanità. Non ci stancheremo di gridare il suo nome allo stadio. Firenze non smetterà mai di raccontare ai suoi bambini chi era Davide Astori".

 

Il prossimo martedì 12 marzo 2019, nella chiesa di San Lorenzo a Firenze, un'altra cerimonia in ricordo di Davide. "Ci hai indicato la strada... sei sempre con noi", scrive la Fiorentina sui propri canali social. Poi la società viola, con una nota sul sito ufficiale, aggiunge: "Proprietà, Presidenza e tutta la Fiorentina desiderano ringraziare tifosi, squadre di calcio, compagni, Istituzioni e tutti coloro che sono stati vicini in questi giorni e oggi in particolare  a un anno dalla scomparsa di Davide Astori.

I pensieri, i gesti e l’affetto sono  un’ulteriore testimonianza di quanto il ricordo di Davide sia sempre presente e indelebile".

 

 

Marco Pecorini
 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.