GirlinFlorence, la blogger texana innamorata di Firenze

Curiosità
29/10/2015

'La cosa migliore di Firenze è proprio quella di sorprenderti quando uno pensa di aver capito tutto.'

Georgette Jupe, più famosa come  GirlinFlorence, è una blogger americana che racconta Firenze e l'Italia in giro per il mondo. Presente su tutti i social network con un lavoro a 360° che va dalle foto ai reportage, la "Texana Toscana" ha all'attivo più di 50.000 followers. 

 

Ma com è Firenze vista da occhi esterni? Glielo abbiamo chiesto per voi...

 

1) Come ha fatto una ragazza del Texas ad arrivare a Firenze? Cosa ti ha portato in questa città?

 

Buona domanda! ;-). Praticamente, ho lasciato il Texas quando avevo 18 anni per Los Angeles per l'universita', alla ricerca di un po' di avventura. Dopo qualche anno, e qualche mese a Cina per insegnare l'inglese, sono venuta a Firenze per un anno di erasmus. Come tutti gli americani, mi sono innamorata molto dell'Italia,forse anche perche' avevo basse aspettative. Invece di venire in questo paese con quest'idea che 'la mia vita sarebbe cambiata' o che fosse una specie di set cinematografico, l'ho preso per quello che era. Un luogo straordinario con alcuni problemi. Poi, sono tornata a Los Angeles per vedere se l'Italia  era davvero il posto in cui volevo stare e, sopo un anno passato a lavorare 'come un'adulta' , non riuscivo a pensare a nient'altro che tornare in Italia, cosa che ho fatto nell'autunno del 2007. E' incredibile quanto il tempo vola !

 

2) Com'è nato il tuo blog? 

 

Quando sono tornata a Firenze, ho veramente fatto fatica a trovare delle informazioni in inglese su cosa fare e dove andare. Soprattutto da parte di persone della mia età che non erano più studenti, ma neanche esperti che vivono qui da oltre 20 anni. Le mie competenze in italiano a questo punto non erano perfette pero' stavo cominciando a leggere in Italiano. Mi sono allora chiesta perché non condividere tutte le cose belle da fare intorno alla città. Ci sono tanti negozi,aree nascoste, artigiani, ristoranti e oltre tutto, la gente - ho scritto costantemente dal 2012 e ora copro argomenti che vanno dagli culturali, viaggi in tutto il mondo, e suggerimenti per coloro che cercano di trasferirsi qui. La mia serie preferita è 'locals I love' che caratterizza chi vive e lavora in Italia, gente che mi ispira, grazie alle loro storie così importanti e preziose per me ed il mio pubblico. E' un modo di celebrare le persone.

 

3) Qual è il tuo posto preferito a Firenze? E perchè?

 

Solo uno? Ne ho così tanti! Uno di questi posti, molto semplicemente, e' il mio quartiere: Piazza Della Passera. Mi sono trasferita dalla periferia al quartiere dell' oltrarno quasi due anni fa ed apprezzo quest'area 'rive gauche' per l'autenticità che ci rimane tutt'ora. A pochi passi nelle vicinanze, si può sbirciare in piccole porte per vedere gli artigiani che lavorano sui loro mestieri. Ogni pomeriggio vedo i bambini che giocano in questa piccola piazza, utilizzando il gesso per scrivere sul marciapiede, circondati dagli anziani che stanno a chiacchierare in panchina. Naturalmente ci sono i turisti, ma non rovinano la sensazione di vivacità. Mi piace anche tantissimo camminare lungo Costa San Giorgio fino al Forte Belvedere e lungo le mura della città vecchia.
Quando si tratta di cibo, Il Brindellone ha sempre il mio voto per la sua semplice cucina toscana, mentre i nuovi spot innovativi che servono cocktail fatti in casa, come Lo Sverso a San Lorenzo, hanno saputo ridare una nuova vita a delle aree nelle quali non mi era mai molto piaciuto andare. La cosa migliore di Firenze è proprio quella di sorprenderti quando uno pensa di aver capito tutto.

 

4) Cosa invece non ti piace di Firenze? Cosa vorresti cambiare?

 

Parcheggiare qui (e sì sono d'accordo che la gente dovrebbe avere meno auto) è un incubo. Sarebbe bello avere alcune soluzioni pratiche per il parcheggio dei residenti che vivono in pieno centro. Invece, abbiamo i sensi di circolazione che cambiano di continuo in Oltrarno. Inoltre, può capitare che in alcuni luoghi, anche frequentati da gente del posto, si ha un problema di atteggiamento. 

 

5) Come è vista Firenze nel mondo, più precisamente in America?

 

Per il resto del mondo Firenze è un sogno, infatti Conde Nast ha appena nominato Firenze come la città #1 al mondo secondo i lettori. Generalmente gli americani adorano la nostra città per le dimensioni ridotte e la pletora di patrimonio culturale, e, naturalmente, il cibo eccellente. Rimane una città molto 'a misura d'uomo' con un sacco di elementi affascinanti che penso possano apprezzare.

 


6) Che rapporto hai con i Fiorentini?

 

Io adoro i fiorentini, penso tuttavia che possa essere difficile conoscere delle persone su un livello più profondo. Posso capire la riluttanza iniziale ad incontrare stranieri quando non si sa se rimarrano o meno. Invece, col tempo, e in particolare grazie al lavoro, ho incontrato tante persone incredibili qui, e molte di questi sono diventati amici.

 

7) Passiamo alla cucina. Se dovessi rappresentare Firenze con una pietanza...quale sarebbe?

 

Bella domanda! La 'toscana texana' in me vuole dire la bistecca alla fiorentina, ma invece penso che andrò con una semplice ribollita. Anche se può sembrare semplice e banale, è un piatto pieno di spunti del passato. Una 'cucina povera' diventata ricca con diversi tipi di variazioni interessanti.

 


8) Hai mai nostalgia del Texas?

 

Mi fanno spesso questa domanda, ma se devo essere onesta, non mi manca molto il Texas. Mi manca la gente, e mi manca molto molto  il cibo messicano. Ma mi sento più me stessa in questo paese, e spero che la cosa sia reciproca.

 

 

 

Agnese Paternoster
 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.