Vis Art

Galileo Chini a porte aperte, la Toscana celebra i 150 anni dell'artista

'Mio nonno, fiero e orgoglioso delle sue origini, era nato a Firenze e per tutta la vita ha vissuto e lavorato in Toscana'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 29 novembre 2023 12:27

Galileo Chini a porte aperte: è l'iniziativa con cui la Toscana celebra Galileo Chini a 150 anni dalla nascita, avvenuta a Firenze il 2 dicembre 1873, su tutto il territorio regionale. 

 

Nell’occasione il sito web dell’Archivio Chini si rinnova, e accanto alle carte del Maestro accoglie nuove sezioni con approfondimenti, articoli, luoghi ed eventi per promuoverne figura come artista, uomo, imprenditore.

 

Si tratta di un omaggio fortemente voluto dalla Regione Toscana e dal suo presidente Eugenio Giani e curato da Promo PA Fondazione per coinvolgere il territorio e far riscoprire l’artista e la sua Toscana in occasione del fine settimana del suo compleanno, il 2 e 3 dicembre.

 

Una due giorni per festeggiare il compleanno dell'artista, uno dei massimi esponenti della ricca stagione delle arti decorative italiane fra Liberty e Art Déco, che dalla fine dell’Ottocento arriva fino agli anni Trenta, e per valorizzare le sue produzioni ancora poco conosciute, come quella architettonica e scenografica teatrale. 

 

“E’ un dovere – ha detto il presidente Eugenio Giani - oltre che un onore e un piacere valorizzare figure come Galileo Chini pittore, illustratore e ceramista fiorentino, che ha contribuito a scrivere la storia dell’arte italiana. La celebrazione dei suoi 150 anni ci racconta lo spirito innovativo e moderno grazie al quale Chini ebbe la forza di guardare oltre l’Italia per confrontarsi con le tendenze più in auge in ambito europeo, e con i maggiori artisti che meglio rappresentavano quell’onda di rinnovamento che investì e ispirò tutta l’arte europea del suo tempo. E per questo Galileo Chini, con il suo eclettismo, la curiosità e la voglia di innovare, ha portato la bellezza e la Toscana oltre i nostri confini e in Europa. Come Regione Toscana abbiamo sostenuto convintamente l’iniziativa che celebra i 150 anni dalla sua nascita avvenuta a Firenze il 2 dicembre 1873, certi di portare il grande pubblico a familiarizzare con il grande artista”.

 

Tante le iniziative previste da sabato 2 e domenica 3 dicembre: visite guidate, incontri, mostre, convegni e aperture straordinarie in quello che sarà un compleanno esteso in tutto il territorio toscano, da Firenze a Lucca, da Pistoia ad Arezzo passando per Pisa.

 

“Il percorso di valorizzazione qui rappresentato è un viaggio attraverso la vita e le opere di Chini, che mira a riscoprire e divulgare il suo straordinario contributo. Alla base di tutto c'è l'Archivio, fondamentale per comprendere l'opera di Galileo e la sua vita che oggi”, spiega Francesca Velani, Vicepresidente Promo Pa Fondazione e Direttrice Cultura e sviluppo sostenibile. “Grazie alla Regione Toscana e al progetto Chini150, oggi abbiamo la possibilità di  consolidare intorno alla nuova piattaforma un network di partner che - con il coordinamento di Promo PA Fondazione –  troveranno in questo rinnovato strumento e nei canali social dedicati, un’occasione di valorizzazione attuale e imprescindibile, capace di tenere insieme e divulgare il lavoro di partner, studiosi, appassionati, e di tutti coloro che  condividono la passione per l'arte e l’ impegno nella valorizzazione culturale“.

 

“E' con grande commozione che celebro quest'anno i 150 anni dalla nascita di Galileo Chini”, commenta la nipote dell’artista Paola Chini. “Mio nonno, fiero e orgoglioso delle sue origini, era nato a Firenze e per tutta la vita ha vissuto e lavorato in Toscana, quella Toscana che oggi lo celebra e lo omaggia. Ricordo che nel 1945 donò al Comune di Firenze una serie di dipinti che rappresentavano vedute di zone della città distrutte nel corso della guerra, alle quali era molto affezionato; un gesto d'amore verso la sua città natale. Ringrazio la Regione Toscana e in particolare il presidente Eugenio Giani per aver fortemente voluto celebrare la vita e le opere di mio nonno in questo anniversario importante e Promo PA Fondazione nella persona di Francesca Velani, con la quale avevo già collaborato per dare vita all'Archivio, per essere riuscita a creare una rete virtuosa capace di unire enti, comuni e fondazioni toscane in nome di Galileo Chini. Mio nonno ne sarebbe stato felice”.

 

Le attività dedicate a Galileo Chini crescono giorno dopo giorno: per restare aggiornati consultare il sito www.galileochini.it.


 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.