Vis Art

Polizia ferroviaria, 71 arresti e 694 denunce in Toscana nel 2022

Sono state 798 le sanzioni amministrative elevate nelle stazioni toscane

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 05 gennaio 2023 16:22

Ben 336.764 persone controllate, 71 persone arrestate, 694 denunciati in stato di libertà e 798 sanzioni amministrative elevate: è questo il bilancio delle azioni di prevenzione e repressione dei reati messo in campo nel 2022 dal Compartimento Polizia Ferroviaria per la Toscana.

 

Il capillare controllo del territorio, a terra e a bordo treno, ha consentito di rintracciare 15 persone colpite da provvedimenti di cattura, tra questi uno raggiunto da mandato di arresto internazionale.

 

L’attività di prevenzione ha visto anche l’incremento di circa il 50% delle richieste di misure di prevenzione per le persone ritenute pericolose e sospette rintracciate negli scali ferroviari della Toscana. Tredici le operazioni “Stazioni Sicure”, tese al contrasto delle attività illecite maggiormente ricorrenti in ambito ferroviario e 13 “Rail Safe Day”, tesi a prevenire comportamenti anomali o impropri.

 

Anche il trasporto ferroviario di merci pericolose è stato oggetto di controllo. Durante le due “Action Week Merci Pericolose” sono state controllate 42 cisterne in partenza e in arrivo negli scali terminali della Toscana, accertando violazioni contestate ai trasportatori e agli speditori, non in regola con la normativa internazionale, per un ammontare di 51mila euro di sanzioni.

 

A livello internazionale è proseguita l’attività di cooperazione nell’ambito del network Europeo di Polizie ferroviarie Railpol, attraverso azioni di controllo congiunte in ambito europeo con 5 giornate dedicate.

 

L’attività di contrasto ai funti di rame, causa di disagi e ritardi nella circolazione dei treni, si è tradotta in: 106 servizi di pattugliamento delle linee ferroviarie, 251 controlli ai centri di raccolta e recupero metalli e 9 persone denunciate per furto di rame.

 

Con la ripresa dell’attività scolastica, dopo il periodo di limitazioni date dalle misure sanitarie, sono ripresi anche gli incontri della Polizia Ferroviaria con gli studenti delle scuole di secondo grado. Con i circa 50 incontri del progetto “Train to be cool” sono stati raggiunti circa 2mila studenti, informandoli sulla cultura della sicurezza in ambito ferroviario. Sono infatti spesso giovani e giovanissimi i protagonisti di comportamenti pericolosi messi in atto in ambito ferroviario sempre più spesso causa di incidenti gravi.
 

Immagine di repertorio

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.