Torna il Palio a Bagno a Ripoli: sfida tra Contrade, corteo rinascimentale e la Giostra della Stella

Si rinnova l’appuntamento con la storica manifestazione giunta alla 43° edizione

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 03 settembre 2022 18:45

Bagno a Ripoli fa un tuffo nel passato con la tradizione della Giostra della Stella e del Palio delle Contrade. La storica manifestazione organizzata dall'omonima Associazione in collaborazione con il Comune, dopo due anni di stop a causa del Covid, ritorna a Bagno a Ripoli dal 7 all’11 settembre con la 43° edizione.

 

Si parte mercoledì con la tradizionale cena delle Contrade sulla via Roma e la presentazione del Palio, la cui realizzazione quest’anno è stata affidata all’artista Rossella Bettucci. Giovedì 8 si svolgerà la Provaccia. Dal pomeriggio di domenica rivive l’emozione della sfida tra gli atleti delle Contrade che si fronteggeranno al giardino dei Ponti “Silvano Nano Campeggi” in numerose discipline, dal tiro alla fune alla corsa coi sacchi. Fino alla tradizionale conclusione, nella serata di domenica, con il suggestivo corteo storico con dame e cavalieri in costume rinascimentale e l’esibizione degli sbandieratori, e a seguire la Giostra della Stella. 

 

“Finalmente torna il Palio! - commenta la presidente dell'Associazione Giostra della Stella - Palio delle Contrade, Elena Ciapetti - Il 2020 e il 2021 sono stati anni strani, difficili, dove ognuno di noi ha dovuto cambiare le proprie abitudini. Due anni in cui non abbiamo potuto fare neanche il nostro amato Palio. È stata dura andare avanti come associazione, ma fortunatamente oggi siamo ancora qui, pronti per restituire a Bagno a Ripoli la sua festa, il suo Palio. Vogliamo che questa edizione sia davvero la ripartenza e per fare questo abbiamo deciso di aprire la consueta cena di presentazione del palio anche alla popolazione. Noi ce la stiamo mettendo tutta, ma abbiamo bisogno di tutta la cittadinanza per fare il più bel palio di sempre”. 

 

Il sindaco si dice emozionato per la ripartenza della manifestazione, una pietra miliare della tradizione e dell’identità stessa del territorio, che ogni anno richiama sempre più spettatori e partecipanti, e ringrazia l’associazione del Palio e tutti i volontari che con rinnovata energia, dopo lo stop forzato per la pandemia, hanno dato un contributo per far tornare a vivere questo appuntamento. 

 

Durante la Giostra, momento clou della manifestazione, i quattro cavalieri delle Contrade devono cercare di centrare con la spada una stella forata sostenuta da una sagoma del leone rampante, simbolo della comunità, in un periodo limitato di tempo. Vince chi riesce a infilzare più stelle, e quindi a totalizzare più punti che si andranno a sommare a quelli raggiunti dalla contrada nelle gare del pomeriggio. Due i fantini esordienti e quattro i “veterani” della “conca dei giardini”. Solo quattro di loro, estratti a sorte la domenica pomeriggio, saliranno in sella la sera. Si tratta di  Chiara Bartoletti, pistoiese alla sua prima volta a Bagno a Ripoli, Alessandro Culatore, alla sua seconda esperienza al Palio ripolese, Lorenzo Desimone, altro esordiente, Maurizio Frulio,  al suo settimo Palio, Guido Gentili e Alessandro Ugolini, entrambi alla seconda Giostra. 

 

Il periodo storico rievocato nel corteo va dal 1530 e il 1570, corrispondente all’incirca agli anni del Granducato di Cosimo de’ Medici. I costumi, realizzati in prevalenza dalle sarte di contrada su modelli ricavati da dipinti e disegni dell’epoca, rappresentano il tessuto sociale del tempo, costituito da nobili, ecclesiastici, artigiani, contadini e soldati. 

 

In caso di maltempo, la manifestazione di domenica 11 settembre verrà rinviata a sabato 17 settembre.

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.