Vis Art

Ex Gkn, riunita la Commissione di proposta e verifica. Rsu: 'Nessun passo avanti'

'Lo facciamo davvero un incontro al Mise dove vengono fuori i nomi o no?'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 28 aprile 2022 14:02

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 27 aprile, si è riunita la Commissione territoriale di proposta e verifica prevista dall’accordo del 19 gennaio 2022 per la reindustrializzazione del sito ex Gkn, ora Qf, di Campi Bisenzio. Un comitato di cui fanno parte Regione Toscana, Rsu, comune di Campi Bisenzio, Città metropolitana di Firenze e azienda. 

 

La Regione era rappresentata dal consigliere del presidente Giani per le crisi industriali Valerio Fabiani, dall’assessora al lavoro Alessandra Nardini, dal capo di gabinetto del Presidente della Regione Paolo Tedeschi e alla presenza di Arti e Unità di crisi regionale.

 

In base all’esito dell’incontro, la Regione fa sapere che "istituzioni e organizzazioni sindacali ritengono urgente che il Mise porti al tavolo i potenziali partner industriali del nuovo proprietario, l'imprenditore Francesco Borgomeo, del sito di Campi, con i quali è in atto un’interlocuzione, in modo da consentire un confronto anche con le istituzioni territoriali e con le rappresentanze dei lavoratori".

 

Un incontro che però non ha lasciato soddisfatti i rappresentati dei lavoratori. "Non siamo soddisfatti come Rsu - commenta Paolo Marini, Rsu ex Gkn - per noi questo comitato sarebbe sulla carta un'occasione buona, perché ci sono sia isituzioni che sindacati che azienda, è una sede per parlare e proporre, ma ieri non è stato utile per noi. Non ci sono stati passai in avanti. Borgomeo ci ha mandato un documento con le nostre domande sul piano industriale, che avevamo fatto da circa un mese, ad alcune domande non ha proprio risposto e ad altre ha risposto in modo vago. Ancora non c'è una data, così come non ci sono i nomi dei partner di Borgomeo".

 

"Non è un vezzo per noi sapere i nomi - continua Marini - Borgomeo ieri, per dirla in parole semplici, ha detto se alla fine i nomi ci saranno bene sennò ci sarà comunque lui, assicurando che non ci sono problemi a livello economico. Ma fare nomi significa dare garanzie, che ad ora non ci sono. Noi così non possiamo verificare il progetto. Le istituzioni sono state spettatrici, ieri non abbiamo visto un ruolo protagonista da parte della Regione. Come Rsu abbiamo anche avuto un incontro sulla cassa integrazione ordinaria, la terza, perchè quella di transizione è stata posticipata. Ci chiedono di firmare la cassa ma non è un assegno in bianco, dobbiamo avere gli elementi per valutare".

 

La richiesta è quella di un incontro al Mise, ma con i nomi e novità sostanziali. "Lo facciamo davvero un incontro al Mise dove vengono fuori i nomi o no? Borgomeo ci gira intorno, ma i nomi non sembra siano pronti. Tornare al Mise in questo modo è inutile, gli incontri per noi devono portare a qualcosa, il tavolo tanto per fare non è il caso", conclude Marini.

 

 

Irene Grossi

 

 

LEGGI ANCHE

Ex Gkn, oggi il tavolo al Mise: assenti i soggetti interessati alla reindustrializzazione
Reindustrializzazione ex Gkn, i lavoratori chiedono il Comitato di Proposta e Verifica

Gkn, lo striscione 'Insorgiamo' attraversa Firenze: in migliaia al corteo

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.