Firenze, in tante al presidio di 'Venere Vincerà' con l'ex vicequestore Schilirò

Il presidio, al femminile, al piazzale Michelangelo ha richiamato molte persone nonostante il maltempo

1 Visualizzazioni

domenica 14 novembre 2021 16:37

Molte hanno una sciarpa rosa e una candela accesa in mano, i due simboli della manifestazione che si è svolta oggi pomeriggio, domenica 14 novembre, al piazzale Michelangelo. Un presidio sotto la pioggia, ma che nonostante il maltempo ha richiamato centinaia di donne: sono circa cinquemila le persone presenti. 

 

"Venere Vincerà" è il gruppo che ha dato vita alla mobilitazione di oggi, che ha carettere nazionale. Sono tante infatti le partecipanti che arrivano da fuori Firenze, molte da fuori Toscana: dalla Sardegna all'Emilia Romagna. Tra le organizzatrici c'è Nunzia Alessandra Schilirò, poliziotta e vicequestore di Roma, che intervenne sul palco in piazza San Giovanni, ad una manifestazione contro il green pass, e sospesa in via cautelativa dal servizio.

 

"Questo movimento nasce con l'intenzione fortissima di riconquistare la libertà di scelta di ogni individuo attraverso l'energia femminile. E' nato su Telegram il 23/10/2021 dall'unione di grandi donne e grandi uomini", così si legge sulla pagina Facebook di Venere Vincerà, che su Telegram conta 78mila iscritti. 

 

Un presidio, quello di oggi, che ha voluto portare in piazza solo donne, invitando gli uomini a non partecipare, ma a limitarsi ad un sostegno 'a distanza'. "Chiediamo agli uomini di restare a casa ma di sostenerci con tutta la loro energia. Dobbiamo andare avanti noi per smontare questa narrazione distorta e questa criminalizzazione del dissenso", aveva detto Schilirò giorni fa.

 

"Le donne come noi non mollan mai", cantano le presenti al Piazzale, alcune di loro suonano tamburi, altre si tengono per mano in cerchio. A fare da fil rouge è la contrarietà al green pass. "Come nasce una dittatura? Un pass alla volta figliuolo", si legge su un cartello, "My pass is my heart" è la scritta sulla maglietta di una ragazza. 

 

“La tessera verde è uno strumento antiscientifico, illogico. Ci porterà a un livello di società identico a quello cinese", ha detto Schilirò dal palco, definendo il vaccino "un siero genico sperimentale”.

 

Il traffico sui viali per raggiungere il Piazzale è stato fortemente rallentato dalle 14 circa. 

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.