Incendio centro commerciale Ponte a Greve, Mediaworld attiva la cassa integrazione

Chiesta per sei mesi la cig per crisi dovuta a eventi improvvisi e imprevisti

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 10 giugno 2021 17:53

Solidarietà e vicinanza a lavoratori e aziende colpiti dall’incendio del centro commerciale di Ponte a Greve (Firenze) arriva da Valerio Fabiani, consigliere del presidente Eugenio Giani per il lavoro e le crisi aziendali, che è intervenuto alla riunione del tavolo regionale tra Arti (agenzia regionale toscana per l'impiego) e il negozio del gruppo Mediaworld ‘Firenze 2’.

 

“Non solo una solidarietà a parole – ha detto Fabiani - da parte nostra mettiamo a disposizione strutture e uffici preposti per dare tutto il supporto necessario”.

 

La Regione ha messo gli uffici di Arti a disposizione di Mediaworld e dei negozi del centro commerciale che volessero ricorrere a strumenti di sostegno nel periodo del restauro delle strutture. L’azienda ha accolto la proposta di attivare per sei mesi la cassa integrazione per crisi dovuta a eventi imprevisti e improvvisi.

 

“E’ apprezzabile la scelta dell’azienda di anticipare la cassa in attesa della messa a regime dei pagamenti da parte di Inps – continua Fabiani - auspico che entro questi sei mesi tutti, nel rispetto dei propri ruoli, si adoperino per rendere possibile il ritorno alla normalità”.

 

Unicoop Firenze aveva fatto sapere di stare organizzando la redistribuzione del personale nei punti vendita vicini, in vista di una maggiore frequentazione.

 

"Dopo il grave incidente che la scorsa settimana ha coinvolto il punto vendita di Unicoop Firenze di Ponte a Greve, ci siamo subito attivati come organizzazione sindacale per provare a ricercare le soluzioni ad un dramma che ha coinvolto circa 250 lavoratori dipendenti di Unicoop Firenze e altrettanti lavoratori che sono impegnati nella galleria commerciale. Abbiamo da subito instaurato un tavolo di confronto con Unicoop Firenze, e soprattutto abbiamo instaurato anche un tavolo di crisi con le istituzioni proprio per salvaguardare e tutelare anche tutti i lavoratori che stanno dentro la galleria commerciale di Unicoop Firenze, oltre a tutti i lavoratori che stanno in quel sito e che lavorano in appalto. Per noi è importante che passi il messaggio della solidarietà e come Filcams Toscana e Filcams Firenze siamo fortemente solidali con tutti i lavoratori coinvolti in questo drammatico incidente", ha dichiarato Stefano Nicoli, segretario generale Filcams Cgil Toscana.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.