Covid, il Generale Figliuolo a Firenze: 'Toscana partita male coi vaccini ma ora è tra le prime Regioni per anziani e fragili'

Il commissario per l’emergenza sanitaria ha fatto visita all'hub del Mandela. 'Centro efficiente'

1 Visualizzazioni

martedì 18 maggio 2021 13:21

"L'Italia quando fa squadra vince e questo luogo è un esempio di squadra, Nelson Mandela Forum, un nome che evoca cose belle come unità e solidarietà". Sono le parole del commissario per l’emergenza sanitaria, il generale Francesco Paolo Figliuolo, che con il capo della protezione civile, l’ingegnere Fabrizio Curcio, ha fatto visita questa mattina all’hub vaccinale Mandela Forum di Firenze.


"Questo centro è molto ben organizzato - continua Figliuolo - razionale, semplice, efficiente, e ringrazio tutti quelli che lo hanno organizzato, soprattutto gli operatori sanitari e l'associazionismo, che stanno operando con grandissimo entusiasmo, qui esce fuori il grande cuore dell'Italia. Inutile nascondere che la Toscana era partita male per la vaccinazione, da quando mi sono insediato col presidente c'è stato un dialogo sincero e oggi la Toscana è tra le prime regioni nei target importanti. Potremo andare quindi verso le riaperture con fiducia. Invito le regioni a fare come la Toscana, seguire in maniera armonica il piano vaccinale. Il nostro obiettivo è fine settembre, con un piano organizzato. Chiedo a tutte le regioni di andare avanti con il piano, è facile farsi prendere da propagande, ma se non mettiamo in sicurezza gli over 60, che hanno il 95% di probabilità di finire in ospedale... Dobbiamo concentrarci su queste categorie, poi a giugno potremo pensare ad altre categorie come la grande distribuzione. Dobbiamo prima pensare alle persone più vulnerabili. È l'ora di andare compatto e uscire dal tunnel, quando avremo più vaccini potremo pensare anche ad altre cose, ora dobbiamo battere su over 60 e fragili, e faccio i miei complimenti alla Toscana per quello che sta facendo su queste categorie".


Presenti anche il presidente della Toscana Eugenio Giani, gli assessori regionali Monia Monni (protezione civile) e Simone Bezzini (sanità), il direttore generale dell’Asl centro, Paolo Morello Marchese, le massime autorità istituzionali del territorio.

 

"Stiamo completando il contatto col territorio per la campagna vaccinale, approfitto per fare un punto - ha detto Curcio - Come protezione civile supportiamo soprattutto per la distribuzione a livello nazionale qui siamo nella patria del volontariato, per me è un onore ringraziare le migliaia di volontari che consentono di arrivare a oltre il 90% di somministrazione di ciò che viene distribuito. Il nostro obiettivo è somministrare il più possibile. Qui le percentuali sono elevatissime. Nel punto fatto stamattina con il presidente, i prefetti e i sindaci abbiamo anche ragionato sul futuro, anche per quando la campagna vaccinale straordinaria finirà. Teniamoci uniti nel terminare questo processo di vaccinazione, siamo ad un ottimo punto ma dobbiamo tenere duro".

 

"La vaccinazione è centrale in Toscana, agiamo con rapidità, con attenzione per gli over 80, e siamo tra le due regioni in Italia da superare il 98%. Ci siamo poi concentrati su over 50 e ora i quarantenni", ha detto Giani, che ha anche annunciato che si vaccinerà il 12 giugno.

 

"A fine settembre, quando potrebbe riprendere il contagio, dovremmo avere l'immunità di gregge, immunità che ora passa dalle 33mila vaccinazioni al giorno, ma speriamo di arrivare a 50mila aprendo altri canali come le vaccinazioni suo luoghi di lavoro. Ora, in estate, ci dobbiamo concentrare sul rilancio degli arrivi nella nostra regione, che vive molto grazie al turismo. Se poi alla fine della settimana ci date 50mila Astra Zeneca in più siamo più contenti", ha concluso il presidente Giani.

 

"Porto il grazie della città, Generale qui abbiamo un gioiello di organizzazione, tutti qui rimangono contenti, abbiamo fatto 117mila vaccini qui al Mandela, ed è merito di un lavoro di compattezza e di squadra", ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella.


Nel pomeriggio, alle ore 14.30, il commissario Figliuolo si recherà a Siena, dove visiterà l’hub vaccinale allestito al Palasport Mens Sana, in viale Achille Sclavo 12, gestito dall’Asl sud est. La visita si concluderà, alle ore 15, nei laboratori di Toscana Life Sciences (Strada del Petriccio e Belriguardo, 35).
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.