Firenze, marijuana nascosta in cucina: arrestato pusher in zona San Jacopino

Servizi straordinari di controllo del territorio per contrastare spaccio e microcriminalità

Galleria immagini

477 Visualizzazioni

venerdì 26 giugno 2020 15:48

Continuano a Firenze i servizi straordinari di controllo del territorio per contrastare spaccio e microcriminalità.

 

Nella sera di ieri, riferisce la polizia, un cittadino nigeriano di 34 anni è finito nuovamente in manette. Gli agenti lo avevano sorpreso nel giugno del 2019 con oltre mezzo chilo di marijuana nascosto nella sua abitazione in via del Ponte all’Asse.

 

Ieri, 25 giugno, gli agenti, insospettiti da un via vai intorno all’appartamento, si sono appostati  fino a quando è scattato il controllo. Intorno alle 19 i poliziotti in borghese hanno fermato il pusher nei pressi di piazza San Jacopino mentre stava rientrando a casa e nello zaino che aveva in spalla sono stati rinvenuti 7 grammi di marijuana.

 

La perquisizione è proseguita nella sua abitazione dove sono intervenute anche le unità cinofile della Questura di Firenze che in cucina hanno scovato un etto e mezzo di droga. Gli agenti hanno inoltre rinvenuto una bilancina di precisione e materiale per il confezionamento degli stupefacenti.

 

Sempre nella giornata di ieri sono proseguiti i servizi straordinari di controllo del territorio. Gli agenti hanno sottoposto a fermo per identificazione 7 cittadini stranieri di età compresa tra i 21 e i 42 anni. Si tratta per lo più di cittadini magrebini irregolari sul territorio italiano e denunciati per la violazione degli obblighi sul soggiorno. Nei loro confronti la Questura di Firenze ha avviato le procedure di espulsione dal territorio nazionale.

 

Immagine di repertorio

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.