Coronavirus, nuova ordinanza in Toscana: vietato mettere giornali in consultazione in luoghi pubblici

Vale per luoghi pubblici o aperti al pubblico

Galleria immagini

3229 Visualizzazioni

lunedì 18 maggio 2020 18:55

Vietato mettere a disposizione giornali e riviste per la consultazione pubblica in luoghi pubblici e aperti al pubblico. E' quanto prevede un’ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi.

 

Il divieto introdotto con l’ordinanza - adottato in via temporanea per il periodo dell’emergenza - individua una possibilità di contagio nella consultazione promiscua di giornali e riviste.

 

La loro condivisione è dunque sospesa in pubblici servizi quali bar, pizzerie e ristoranti, stabilimenti balneari nonché in studi professionali e spazi dove esercitano le loro attività parrucchieri, estetisti, tatuatori.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.