Avvelena una trentina di alberi, denunciato un pensionato nel Comune di Scarperia e San Piero

Sulle piante erano stati praticati dei fori, all'interno dei quali erano state messe sostanze liquide di natura non accertata e maleodoranti

Galleria immagini

2683 Visualizzazioni

sabato 09 maggio 2020 11:51

Avrebbe avvelenato una trentina di alberi per provocarne il disseccamento nel Comune di Scarperia e San Piero.

 

Una pattuglia della Forestale di Borgo San Lorenzo, lungo la strada provinciale del Passo del Giogo SP 503 nel Comune di Scarperia e San Piero, ha constatato il danneggiamento di una pianta di tiglio a margine della strada. In particolare sul fusto della pianta è stato individuato, all’altezza di un metro circa, un foro della larghezza di circa un centimetro sul fusto della pianta. 

 

Da accertamenti, i militari hanno poi individuato 27 piante a cui era stato praticato almeno un foro sul fusto, appartenenti a specie forestali arboree (tigli, olmi e robinie) radicate sul margine a valle della strada provinciale del Passo del Giogo SP 503, per uno sviluppo lineare di una sessantina metri, su proprietà della Città Metropolitana di Firenze, ente gestore della strada e parte offesa del reato.

 

I fori, tutti circolari di circa un centimetro di diametro, erano di recente realizzazione, con presenza a terra della segatura della forma tipica di una perforazione con trapano. In alcuni fori erano presenti sostanze liquide di natura non accertata e maleodoranti. 

 

Inoltre, i quattro tigli di maggiori dimensioni erano seccaginosi probabilmente a causa dell’iniezione di sostanze venifiche avvenuto precedentemente, data la presenza di fori non recenti sul tronco. 

 

Le piante non oggetto di precedenti iniezioni sono in piena ripresa vegetativa e l’effetto dell’avvelenamento si mostrerà probabilmente in un prossimo futuro, rende noto la Forestale.

 

Dall’attività investigativa condotta dai militari, sono emerse responsabilità a carico di un pensionato della zona, che probabilmente aveva agito al fine aumentare l’illuminazione naturale e la vista sulla vallata del Mugello della sua abitazione, a monte della strada

 

Sono in corso di valutazione ulteriori perizie per individuare le sostanze utilizzate per danneggiare le piante.
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.