Conclusa la consegna delle mascherine a Bagno a Ripoli, scatta il divieto di uscire senza protezione

Il sindaco Casini: 'La prima regola resta sempre la stessa: restare a casa e uscire solo per reali motivi di necessità'

Galleria immagini

1631 Visualizzazioni

sabato 11 aprile 2020 13:14

Si conclude oggi, sabato 11 aprile, la consegna porta a porta delle mascherine a tutti i cittadini di Bagno a Ripoli. La distribuzione dei dispositivi per far fronte all’emergenza Covid-19 è stata resa possibile dal lavoro delle associazioni di volontariato del territorio, coordinate dalla Protezione Civile comunale.

 

Da domenica 12 aprile, ovvero dalla mezzanotte di sabato, scatta quindi l’obbligo di indossare la mascherina in tutti gli spazi aperti e chiusi, pubblici e privati, aperti al pubblico, oltre che nei mezzi di trasporto pubblico locale, nei servizi non di linea taxi e noleggio con conducente, in ottemperanza all’Ordinanza del Presidente della Regione Toscana n. 26 del 6 aprile 2020. Pertanto, sarà vietato uscire senza indossare i dispositivi di protezione individuale

 

Chi non avesse ricevuto la mascherina è pregato di segnalarlo telefonando all’URP del Comune, al numero 055 6390222, o inviando una e-mail all’indirizzo urp@comune.bagno-a-ripoli.fi.it o sindaco@comune.bagno-a-ripoli.fi.it specificando i propri dati anagrafici e l’indirizzo di residenza. Nei prossimi giorni i volontari organizzeranno un nuovo turno di consegne mirate per coprire le eventuali zone rimaste “scoperte”.

 

Fermo restando il mantenimento delle misure di distanziamento sociale, queste disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai sei anni e alle persone che non tollerino l'utilizzo della mascherina a causa di particolari condizioni psicofisiche attestate da certificazione rilasciata dai medici e/o dal servizio sanitario.

 

“Da domani – ha dichiarato il sindaco Francesco Casinichiediamo un ulteriore gesto di responsabilità ai nostri cittadini: quando si esce per andare al lavoro, a fare la spesa o in farmacia diventa obbligatorio indossare la mascherina. La prima regola, però, resta sempre la stessa: restare a casa ed uscire solo per reali motivi di necessità. La mascherina non rende immuni né al virus né alle regole e pertanto non deve essere vista come una scusa per uscire di più. Grazie ancora agli straordinari volontari che hanno reso possibile la consegna capillare dei dispositivi a tutti i nostri cittadini”.

 

Il Comune di Bagno a Ripoli ricorda infatti che in base all’ordinanza n.114 dell’8/4/2020 in tutto il territorio comunale le uscite sono consentite solo per motivi di necessità. Lo svolgimento di attività motoria individuale è consentito solo entro 200 metri dalla propria abitazione, sempre nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e solo per reali motivi di salute. È vietata ogni attività ludico motoria, podistica e ciclistica e sono vietati gli assembramenti di più di due persone nei luoghi pubblici o aperti al pubblico. In caso di uscita con un animale di compagnia per le sue necessità fisiologiche, vige l’obbligo di rimanere nei 200 metri dalla propria abitazione, sempre nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona.
 

Foto di 055Firenze.it

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.