Polizia postale, in aumento i reati informatici legati all’emergenza coronavirus

Hacker, truffe online, fake news. In aumento anche gli adescamenti rivolti ai minori

Galleria immagini

389 Visualizzazioni

giovedì 19 marzo 2020 13:09

In questi giorni in cui milioni di italiani sono in casa e gli accessi ad internet, mail personali, social si moltiplicano, sono in aumento in modo esponenziale i reati informatici. E' quanto fa sapere la Polizia postale: particolarmente attivi gli attachi hacker, le truffe online, le fake news via social e mail.


Per difendersi è utile seguire alcuni consigli pratici.

 

Fare attenzione se arriva una mail da un medico che ci è sconosciuto o una comunicazione urgente relativa allo stato di allerta del Coronavirus, soprattutto alle mail ben fatte che offrono servizi connessi all’emergenza Covid-19 o che segnalano importanti prescrizioni mediche dell'Oms, perché possono contenere allegati malevoli in grado di infettare il nostro pc o smartphone.


Due esempi di mail contenenti virus informatici riguardano, una, la mail che presenta un’app che mostra una finta mappa della diffusione del Coronavirus nel mondo, la GUI (Graphical User Interface), l’altra, una mail, a nome di una fantomatica dottoressa Penelope Marchetti, che invita ad aprire un allegato denominato CoronaVirusSafetyMeasures.pdf.
 

Fare attenzione alle mail che arrivano dalle banche o istituti di credito. Si stanno moltiplicando i reati legati a homebanking, carte ed e-commerce. Verificare sempre l’attendibilità della fonte e se le richieste di dati personali siano reali, anche contattando direttamente il vostro istituto di credito.
 

Sempre in questi giorni sono in aumento gli adescamenti pedofili online. La polizia postale raccomanda quindi di non lasciare a lungo i propri figli liberi di navigare in rete senza un opportuno controllo genitoriale.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.