Coronavirus, 277 nuovi casi in Toscana. Superati i 1300 contagi

Dieci le guarigioni virali, 7 i pazienti clinicamente guariti e 22 i decessi

Galleria immagini

4670 Visualizzazioni

mercoledì 18 marzo 2020 19:21

Sono 277 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani. 

 

Salgono quindi a 1330 i contagiati dall’inizio dell’emergenza, fa sapere la Regione. Dieci guarigioni virali, i cosiddetti "negativizzati", sette guarigioni cliniche e 22 decessi. 

 

I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 1291.

 

Questi i decessi che si sono verificati in Toscana, con l'indicazione di sesso, età, comune del domicilio: un uomo di 79 anni di Pisa; un uomo di 77 anni di Licciana Nardi (Massa Carrara); un uomo di 87 anni di Mulazzo (Massa Carrara); un uomo di 84 anni di Villafranca in Lunigiana (Massa Carrara); un uomo di 81 anni di Castelnuovo in Garfagnana (Lucca); un uomo di 70 anni di Agliana (Pistoia); un uomo di 98 anni di Livorno; un uomo di 93 anni di Pisa; una donna di 92 anni di Lucca; una donna di 94 anni di Livorno; un uomo di 65 anni di Fivizzano (Massa Carrara); una donna di 96 anni di Mulazzo (Massa Carrara); una donna di 79 anni di Firenze; un uomo di 88 anni di Poggibonsi (Siena); un uomo di 83 anni di Livorno; un uomo di 70 anni di Quarrata (Pistoia); una donna di 100 anni di Carmignano (Prato); una donna di 69 anni di Montopoli Valdarno; un uomo di 87 anni di Carrara; un uomo di 77 anni di Lucca; un uomo di 82 anni di Camaiore; un uomo di 72 anni di Lucca. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: si tratta infatti di persone, da 65 a 100 anni, tutte affette da più patologie

 

Per quanto riguarda i ricoveri, ad oggi sono in totale 587, di cui 160 in terapia intensiva.

 

Questi i numeri che fotografano la situazione toscana a mercoledì 18 marzo, così come sono stati trasmessi dall’assessorato al diritto alla salute al Ministero della salute, e comunicati dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

 

Di 1330 tamponi fino ad oggi risultati positivi al test, questa è la suddivisione per provincia di segnalazione, che non sempre corrisponde necessariamente a quella di residenza: 295 Firenze, 122 Pistoia, 59 Prato (totale Asl centro: 476), 205 Lucca, 176 Massa-Carrara, 124 Pisa, 62 Livorno (totale Asl nord ovest: 567), 68 Grosseto, 77 Siena, 142 Arezzo (totale sud est: 287).

 

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 7606 tamponi, su 6739 persone.

 

Dal monitoraggio giornaliero sono invece 10.140 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana, di cui 4.146 prese in carico attraverso i numeri dedicati, attivati da ciascuna Asl. Di questi ultimi, sono 2.163 persone nella Asl centro (Firenze - Empoli - Prato - Pistoia), 1.817 persone nella Asl nord ovest (Lucca - Massa Carrara - Pisa - Livorno) e 166 nella sud est (Arezzo - Siena - Grosseto). Gli altri 5.994 sono cittadini che hanno avuto contatti stretti con casi positivi: 702 nella Asl centro, 2.771 nella Asl nord ovest e 2.521 nella Asl sud est.

 

I DETTAGLI SUI CASI DI FIRENZE E DEL FIORENTINO. Sono 91 casi positivi nei territori dell’Ausl Toscana Centro. Di seguito il dettaglio. Ad oggi risultano inoltre 7 decessi nei territori dell’Ausl Toscana Centro.

 

56 casi nel territorio fiorentino:

donna43 anni di Firenze, in buone condizioni in quarantena nel proprio domicilio

donna47 anni di Firenze in buone condizioni, in quarantena nel proprio domicilio

uomo58 anni di Firenzein buone condizioni, in quarantena nel proprio domicilio

uomo79 anni di Firenze, in buone condizioni, in quarantena nel proprio domicilio

uomo47 anni di Firenzediscrete condizioni a Careggi

donna53 anni di Firenze discrete condizioni a Careggi

uomo60 anni di Firenzecondizioni critiche al Santa Maria Annunziata

uomo55 anni di Imprunetadiscrete condizioni al Santa Maria Annunziata,

uomo, 67 anni di Imprunetadiscrete condizioni al Santa Maria Annunziata,

uomo59 anni di Bagno a Ripoli, buone condizioni al Santa Maria Annunziata,

uomo48 anni di Pontassieve , discrete condizioni al Santa Maria Annunziata

uomo80 anni di Barberino Tavarnelle, discrete condizioni al Santa Maria Annunziata

uomo di 37 anni di Firenze in discrete condizioni al Santa Maria Annunziata

uomo di 82 anni di Bagno a Ripoli in condizioni critiche al Santa Maria Annunziata

donna di 61 anni di Pontassieve in discrete condizioni al Santa Maria Annunziata

uomo di 82 anni di Pelago in discrete condizioni al Santa Maria Annunziata

donna di 79 di Firenze in discrete condizioni a Careggi

uomo di 71 anni di Firenze in discrete condizioni a Careggi

uomo di 87 anni di Firenze in discrete condizioni al Santa Maria Annunziata

donna di 68 anni di Firenze in buone condizioni a Careggi

donna di 47 anni di Firenze in buone condizioni in quarantena nel proprio domicilio

donna di 79 anni di Scarperia discrete condizioni a Borgo San Lorenzo

uomo di 17 anni di Firenze in buone condizioni in quarantena nel proprio domicilio

donna di 65 anni di Fiesole in discrete condizioni al Santa Maria Nuova

uomo di 31 anni di Siena in discrete condizioni al Santa Maria Nuova

uomo, 70 anni Rignano sull’Arno in buone condizioni al San Giovanni di Dio

uomo di 64 di Firenze in discrete condizioni al Santa Maria Annunziata

uomo di 70 anni di Firenze in condizioni critiche al Santa Maria Annunziata

donna di 76 anni di Scandicci in discrete condizioni al San Giovanni di Dio

donna, 59 anni di Scandicci in discrete condizioni al San Giovanni di Dio

uomo, 77 anni di Scandicci in buone condizioni al San Giovanni di Dio

donna, 79 anni di Firenze in discrete condizioni a Careggi

uomo, 64 anni di Firenze in discrete condizioni a Careggi

donna, 38 anni di Fiesole in discrete condizioni a Careggi

uomo, 51 anni di Sesto Fiorentino in discrete condizioni a Careggi

uomo, 60 anni di Firenze in buone condizioni Careggi

uomo, 27 anni di Firenze in discrete condizioni Careggi

uomo, 59 anni di Reggello in discrete condizioni Careggi

uomo, 73 anni di Firenze in buone condizioni Careggi

uomo, 68 anni di Fiesole in discrete condizioni Careggi

uomo, 64 anni di Fiesole in discrete condizioni Careggi

uomo, 57 anni di Firenze in discrete condizioni Careggi

uomo, 49 anni di Firenze in discrete condizioni Careggi

uomo, 74 di Scandicci in discrete condizioni al San Giovanni di Dio

donna, 60 anni di Bagno a Ripoli in discrete condizioni al Santa Maria Annunziata

uomo, 79 anni di Firenze in condizioni critiche al Santa Maria Nuova

uomo, 55 anni di Greve in Chianti in buone condizioni in quarantena nel proprio domicilio

uomo, 62 anni di Pelago in buone condizioni in quarantena nel proprio domicilio

uomo, 51 anni di Barberino del Mugello in buone condizioni in quarantena nel proprio domicilio

uomo, 86 anni di Pontassieve in buone condizioni al Santa Maria Annunziata

donna, 51 anni di Firenze in buone condizioni al San Giovanni di Dio

donna, 52 anni di Firenze in buone condizioni in quarantena nel proprio domicilio

uomo di 74 di Firenze in condizioni critiche a Careggi

uomo 70 anni di Firenze in condizioni critiche a Careggi

uomo di 79 anni di Scandicci in condizioni critiche a Careggi

donna 63 anni di Bagno a Ripoli in buone condizioni in quarantena nel proprio domicilio

 

casi nel territorio empolese:

uomo 87 anni di Empolibuone condizioni al San Giuseppe

donna 63 anni di San Miniatobuone condizioni al San Giuseppe

uomo 52 anni di Fucecchiobuone condizioni al San Giuseppe

donna 53 anni di Cerreto Guidibuone condizioni in quarantena nel proprio domicilio

uomo 52 anni di San Miniato, buone condizioni in quarantena nel proprio domicilio

uomo 84 anni di Santa Croce sull’Arnobuone condizioni al San Giuseppe

donna 50 anni di Vincibuone condizioni in quarantena nel proprio domicilio

uomo 59 anni di Vinci buone condizioni al San Giuseppe

 

(Gli altri casi dell'Ausl Toscana Centro sono riferiti ai territori di Prato e Pistoia)

 

ALTRE NOTIZIE:

 

Una campagna donazioni per sostenere gli ospedali toscani

 

Un nuovo modello di autodichiarazione

 

Fontanelli e orti sociali chiusi nel comune di Firenze

 

La Toscana attua il Cura Italia e potenzia la cassa integrazione in deroga

 

Screening a tappeto: ordinati 500mila test. Il punto di Rossi su mascherine e terapie intensive

 

A Firenze allestita un'area di accoglienza per i cittadini in quarantena

 

Vademecum per le attività commerciali

 

Il decreto #CuraItalia. Manovra da 25 miliardi

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.