Firenze, boom di coppie agli Uffizi per la Festa dei Doni

Le coppie sono entrate con lo sconto del 50%

Galleria immagini

417 Visualizzazioni

martedì 04 febbraio 2020 10:26

Sono oltre mille le coppie (5.280 visitatori totali) che hanno affollato i corridoio e le sale della Galleria degli Uffizi in occasione della Festa dei Doni organizzata nella ricorrenza del matrimonio tra Agnolo Doni e Maddalena Strozzi, per i quali Michelangelo Buonarroti realizzò il celebre Tondo e Raffaello ne dipinse i ritratti.

 

Per celebrare l'anniversario delle loro nozze, avvenute il 31 gennaio del 1503, il museo, per il secondo anno consecutivo, ha stabilito che le coppie in visita durante questa giornata avessero lo sconto del 50%. 

 

“Questa seconda edizione della 'Festa dei Doni' con orario di chiusura posticipato alle ore 21 e performance di danza e musicali nelle sale - commenta soddisfatto il direttore degli Uffizi Eike Schmidt - ha superato il successo dello scorso anni. Innamorati da tutta Italia hanno deciso di venire a Firenze e trascorrere con noi questa ricorrenza così speciale per l'arte e per i sentimenti, ammirando mano nella mano i grandi capolavori custoditi nelle sale del nostro museo".

 

Sono stati tanti, dunque, i giovani entrati oggi in galleria, ma tante sono state anche le coppie 'vintage', unite da tanti anni in totale ben 1.192 coppie che hanno assistito agli spettacoli e partecipato, nella sala di Michelangelo e Raffaello ai focus con storici dell'arte del museo sul Tondo del Buonarroti e i ritratti del Sanzio. A ricordo di quell’amore reso immortale nei due ritratti di Raffaello - e che dura da ben 517 anni - tanti visitatori degli Uffizi hanno deciso di darsi un bacio davanti ad un’opera d’arte e a condividere lo scatto sul profilo Twitter degli Uffizi con tag @UffiziGalleries e hashtag #DoniDay. 

 


 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.