Maltempo, Arno in piena. Muri crollati, alberi caduti e strade chiuse nel fiorentino

Esonda la Sieve

Galleria immagini

11123 Visualizzazioni

domenica 22 dicembre 2019 11:01

Disagi per il maltempo e in particolare per il forte vento nella mattinata di oggi, domenica 22 dicembre 2019, a Firenze e nei Comuni limitrofi.

 

Aggiornamento ore 12 - Al momento le precipitazioni sono terminate sul nostro territorio, informa la protezione civile, ma si riscontrano ancora problemi diffusi sulla viabilità per caduta alberi e smottamenti. Chiusa la SP17 Alto Valdarno per frana tra il km 2 e il km 3 (tra le località Leccio e Cancelli). I livelli idrometrici dei fiumi Bisenzio e Ombrone P.se sono in diminuzione. I livelli del fiume Arno sono ancora in aumento con raggiungimento del colmo di piena a Firenze previsto per le ore 13:00. Si consiglia di prestare la massima attenzione negli attraversamenti dei corsi d'acqua e percorrendo la viabilità per la possibile presenza di ostacoli sulla sede stradale (rami, sassi, ecc...).

 

A Pontassieve via Colognolese è stata chiusa in località Ponte a Vico a seguito della esondazione della Sieve in quel tratto. Personale della protezione civile sta monitorando la situazione. Chiuso il sottopasso della variante ss67 che collega piazza Mosca con viale Diaz in entrambe le direzioni. Parco fluviale De André - in via precauzionale sono stati interdetti gli accessi al parco fluviale: dai giardini di piazza Mosca, dal camminamento di viale diaz, dal sottopassaggio di via Algeri e da via di Rosano (altezza della pizzeria La Torre).

 

A Vaiano, in località Sofignano, i Vigili del Fuoco sono intervenuti alle 6.30 per il crollo parziale di un muro di contenimento sovrastante la pubblica via. La parte interessata dal crollo risulta essere circa 15 metri di lunghezza e 5 metri di altezza. La strada è stata chiusa al traffico in attesa della rimozione dei detriti e della messa in sicurezza dell'area interessata dall'evento.

 

A Fiesole il Comune informa che ci sono varie strade con circolazione problematica per la forte acqua caduta. "Fare attenzione e limitare la velocità". Crollato un muro a Poggio Gherardo, che da giorni era transennato. La strada ora é chiusa e non si transita neppure a piedi.

 

"Sotto monitoraggio anche l’Arno che, per il momento, pur essendo sopra il primo livello di guardia, non crea problemi nel nostro territorio", aggiunge il Comune di Fiesole.

 

Già, l'Arno a Firenze Uffizi ha superato i 3,5 metri intorno alle ore 10, oltrepassando il primo livello di allerta. Livello superato anche a Ponte a Signa e a Montelupo.

 

La Sala di Protezione civile della Città Metropolitana segnala che durante la notte sono piovuti sul territorio fino a 40/50 mm di pioggia. "Questo - spiega Massimo Fratini, consigliere della Metrocittà delegato alla Protezione civile - ha comportato un nuovo aumento dei livelli dei corsi d'acqua, con il secondo livello superato da Ombrone Pistoiese e Sieve a Dicomano, mentre è stato sfiorato dal Bisenzio. Tuttavia, al momento le precipitazioni sono in forte attenuazione e comunque la parte principale della perturbazione è passata".

 

"Si verificherà un aumento, prevedibile, dei livelli idrometrici dell'Arno che agli Uffizi e a Rosano ha superato il I livello di guardia. La situazione non desta preoccupazione "ma va monitorata".
 

A causa del maltempo si sono verificate frane diffuse, con segnalazioni di alberi e rami a terra soprattutto nella zona empolese.
 

A Scandicci la Polizia municipale e le squadre del Comune e delle associazioni di volontariato della Protezione civile sono in servizio dalle prime ore di questa mattina per far fronte ad alcuni problemi causati dal forte vento e dall’intensa pioggia della nottata.

 

In via di soluzione le criticità per alberi caduti in via Martini, in via Lamperi e in piazza piazza De Gasperi, e per un palo di un gestore di telefonia in via della Nave. "Caduto un palo della Telecom (linea secondaria)", fa sapere la Città Metropolitana. Risolti o in via di soluzione anche alcuni allagamenti nel territorio comunale, mentre in zona Scandicci Alto è stato effettuato un intervento per il cedimento di un muro di contenimento. Durante i servizi delle squadre di Polizia Municipale e di Protezione civile sono state messe in sicurezza anche alcune transenne per lavori in corso spostate dal vento. "I livelli dei fiumi e dei corsi d’acqua sono tenuti sotto osservazione e al momento sono in calo. Il Sindaco Sandro Fallani e l’assessore alla Protezione civile Andrea Anichini in queste ore stanno seguendo i diversi interventi in corso nel territorio", conclude il Comune di Scandicci.

 

A causa dell'ondata di maltempo che sta interessando la nostra regione, sono molte le richieste di intervento pervenute ai Vigili del Fuoco della Toscana per allagamenti, rimozioni alberi e rami pericolanti, danni provocati dal vento. In provincia di Firenze al momento risultano da evadere circa 60 interventi, in particolare nella zona di Empoli e Castelfiorentino. Nel livornese nel corso della notte si sono registrati interventi legati ad allagamenti (sottopasso via Firenze a Livorno, con soccorso a persone bloccate in una autovettura in panne, viale Carducci e viale I. Nievo sempre a Livorno) ed interventi per alberi caduti o pericolanti (Nugola, Rosignano M., Cecina, San Vincenzo, Porto Azzurro, Marciana).

 

Il mercato straordinario, in programma oggi domenica 22 dicembre, nella zona sportiva di Empoli, è stato annullato per condizioni meteo avverse.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.