Car2go lascia Firenze: 'Città non redditizia, non c'è stato sviluppo'

Interrotto il servizio di car sharing. L'assessore Giorgetti: “Meravigliati dalla decisione'

Galleria immagini

156 Visualizzazioni

giovedì 19 dicembre 2019 10:29

Lascia Firenze uno dei più importanti servizi di car sharing d'Europa. Share Now (ex Car2go) ha comunicato agli utenti la propria decisione di terminare il servizio a Firenze il 29 febbraio 2020.

 

"Share now ha preso la difficile decisione di sospendere il servizio di car sharing a Firenze, a partire dal 29 febbraio 2020. Questa decisione non è stata presa a cuor leggero", scrive l'azienda ai clienti. "È stato, infatti, necessario affrontare la dura realtà per cui, nonostante gli sforzi e gli investimenti fatti durante gli ultimi cinque anni, non siamo riusciti a convincere abbastanza persone ad usare il nostro servizio. La decisione di sospendere l’attività a Firenze fa parte di un consolidamento più ampio, che include anche i mercati di Bruxelles e Londra. Queste tre città, non si sono dimostrate redditizie e non hanno mostrato un chiaro percorso di sviluppo in questa direzione".

 

E ancora: "Siamo grati a tutti coloro che ci hanno supportato in questi anni a Firenze e ci scusiamo preventivamente di qualsiasi disagio causato dalla cessazione del servizio, prevista il 29 febbraio 2020. Naturalmente, informeremo i nostri utenti e le parti interessate in maniera esaustiva.

Tuttavia, Share now continuerà ad operare nelle altre tre città Italiane in cui attualmente attivo, ossia Milano, Roma e Torino. Concentreremo dunque le nostre attività in queste città, che hanno mostrato un chiaro sviluppo positivo per quanto riguarda l'utilizzo da parte degli utenti e il numero di noleggi. Siamo tuttora convinti che il servizio di car sharing abbia un forte potenziale in Italia".

 

Dall'assessore Giorgetti arriva la risposta di Palazzo Vecchio: “Abbiamo recentemente incontrato i rappresentanti a Firenze di Share Now (ex Car2go) dopo il cambio societario. In queste occasioni avevano evidenziato problemi di redditività del servizio e come Amministrazione avevamo dato la disponibilità a venire incontro sostanzialmente alle loro richieste per garantire la permanenza del servizio a Firenze. Con grande meraviglia oggi apprendiamo che la dirigenza ha deciso, peraltro senza avvisarci direttamente, di interrompere il servizio”.

 

Insomma, secondo l'azienda i fiorentini utilizzano poco il servizio di car sharing, preferendo spostarsi in altre maniere per la città. “Forse questi problemi dipendono dal fatto che a Firenze gli utenti utilizzano i mezzi per spostamenti brevi perché non ci sono grossi problemi di traffico. O forse i fiorentini utilizzano maggiormente i mezzi pubblici, in particolare dopo la messa in esercizio delle due linee tranviarie", commenta Giorgetti. "Ci spiace che i rappresentanti della società siano arrivati a questa decisione dopo gli incontri avuti e la nostra disponibilità a trovare soluzione alle difficoltà evidenziate. Spero che la dirigenza riveda la sua posizione. Comunque anche in caso contrario il servizio di car sharing non abbandona Firenze: ricordo che in città sono presenti altri tre gestori di cui due utilizzano mezzi elettrici”.

 

(immagine di repertorio di Car2go)

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.