Scarperia e San Piero, abuso edilizio nel bosco: sanzioni per 2000 euro

Cronaca
15/04/2019

Una persona denunciata

Durante un sopralluogo in località Cerretello nel comune di Scarperia e San Piero, i carabinieri e la polizia municipale avrebbero notato la presenza di un manufatto, già noto ai loro controlli.

 

Il proprietario del fondo, come riporta una nota dei carabinieri, sarebbe già stato denunciato per l’abuso edilizio in area vincolata con obbligo di ripristino dello stato dei luoghi, previa demolizione del manufatto. Gli agenti avrebbero accertato che il proprietario, ed esecutore delle opere, a seguito della sentenza di condanna per abuso edilizio avrebbe richiesto la sanatoria, che faceva riferimento ad un immobile ad uso rimessaggio.

 

L’immobile non sarebbe stato demolito e si sarebbe presentato dotato di comfort ed elettrodomestici propri di un'abitazione. Sul lato nord del manufatto, in area boscata sottoposta a vincolo idrogeologico, sarebbe stata rinvenuta anche una tubazione esterna proveniente dall’immobile che terminava a pochi metri dallo stesso e che avrebbe riversato sul terreno sottostante i reflui provenienti dalla cucina e dal bagno, in assenza di trattamenti.

 

I carabinieri avrebbero accertato la reiterazione del reato e la ristrutturazione, avvenuta in pochi mesi, del manufatto con modifica dei prospetti e cambio di destinazione d’uso da semplice rimessa ad abitazione, senza alcuna autorizzazione. Sarebbe così scattata una denuncia per abusi edilizi ripetuti. Gli agenti avrebbero elevato anche tre sanzioni amministrative per complessivi 2000 euro, per scarico di civile abitazione non autorizzato che si disperde sul terreno boscato.

 

Immagine di repertorio

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.